Home / 10 cose da fare nel weekend  / 10 cose da fare nel week-end a Ravenna e dintorni

10 cose da fare nel week-end a Ravenna e dintorni

Tutti i titoli in rosso sono cliccabili per ulteriori approfondimenti sull’evento.

Festival Internazionale del Gonfiabile – Ravenna 

Il 24 sulle ampie spiagge del Marina Family Village e dell’Adriano Family Camping Village di Punta Marina 

Una giornata all’insegna del divertimento per grandi e piccini quella in programma questo weekend a Punta Marina. Cosa c’è di più bello e colorato per una giornata al mare? Ovviamente i gonfiabili, di mille forme e dimensioni. Per Il Festival internazionale del Gonfiabile le spiagge di Punta Marina si riempiono di colori e attività partono già dalla mattina: dalle 10 alle 17 saranno allestite un’area kids e un’area selfie per immortalare tutti i momenti della giornata; dalle 17 alle 18.30 è in programma la sfilata dei partecipanti e poi, dalle 18.30 alle 19, il momento clou, quello che premierà i vincitori di questa competizione unica. Dopo aver decretato i più originali e bei gonfiabili, spazio alla musica e al ballo con il Dj Paolo Pellegrino. 

Club del Sole Festival del Gonfiabile

La Young Musicians European Orchestra – Brisighella 

Chiesa di Santa Maria degli Angeli (Osservanza) il 23 luglio alle 21 

Una serata di musica davvero imperdibile quella del 23 luglio a Brisighella, che vedrà le celeberrime “Stagioni” di Vivaldi eseguite dalla Young Musicians European Orchestra con quattro solisti d’eccezione: Wang Liang, primo violino della Hong Kong Philharmonic Orchestra (Estate), Orest Smovzh, solista di fama internazionale che partecipa ai progetti YMEO da quando aveva solo 18 anni (Inverno), Indro Borreani (Primavera) e Giulio Greci (Autunno), giovanissimi solisti in grande ascesa nel panorama italiano e internazionale. E per l’occasione torna tra le fila dell’Orchestra, in veste di Orchestral Tutor, Yevgeniy Kostrytskyy “storico” primo violino della YMEO e ora primo violino della Bilkent Symphony Orchestra in Turchia. 

young european musician orchestra

“Tramonto diVino” – Cervia 

Il 22 luglio sotto l’antica Torre San Michele, dalle ore 19.30 

Al via il tour di Tramonto DiVino, venerdì 22 luglio. La prima tappa è a Cervia, sotto l’antica Torre San Michele, dalle ore 19.30 trasformata in arena del gusto con oltre 250 vini regionali in degustazione, una cinquantina di etichette di bollicine Metodo Classico, assaggi di prodotti Dop e Igp regionali forniti dai Consorzi partner dell’evento, il piatto gourmet dello chef Dimitri Contessi del ristorante Felix di Milano Marittima che propone un inedito Risotto Cacio pepe e Cozze di Romagna. Tanti prodotti locali e premiazioni di eccellenze, per una serata all’insegna del buon vino e del buon cibo. 

Cervia Metodo classico

In occasione della festa di Sant’Apollinare, patrono di Ravenna, i lidi ravennati saranno illuminati da uno spettacolo pirotecnico. L’evento sarà temporizzato e gestito da centraline di ultima generazione con una coreografia speciale e multicolore. 

Casola Valsenio nella seconda metà di luglio offrirà ai visitatori un calendario ricco e originale, sviluppando e promuovendo quei temi che da sempre contraddistinguono il paese come piacevole meta alternativa in cui passare serate rilassanti nel nome delle erbe, della buona musica, dello spettacolo e del buon cibo.  Venerdì 22 luglio, alle ore 21.00 al Giardino delle Erbe di Casola Valsenio. ‘̀, passeggiata serale tra le coltivazioni e i dolci profumi del Giardino delle Erbe, in compagnia di esperti astrofili che con l’ausilio di attrezzatura professionale aiuteranno a scoprire il cielo e le sue affascinanti costellazioni. In collaborazione con Gruppo Astrofili Faenza APS.  Domenica 24 luglio alle ore 21.00 ritorna un appuntamento ormai diventato un classico: il concerto alla Chiesa di Sopra di Casola Valsenio. Una location inusuale, ricca di fascino e magia. La musicista casolana Monia Visani, accompagnata da un ensamble di musicisti polistrumentisti, svilupperà il tema della “Scuola Genovese”, proponendo un repertorio di artisti leggendari che hanno reso grande il cantautorato italiano. Da Luigi Tenco a Fabrizio de André, da Bruno Lauzi a Gino Paoli, passando da Fossati e Bindi. Ingresso libero. 

“Sarchiapone” – Cervia 

In Piazza Garibaldi sabato 23 luglio a partire dalle 21.15 

Torna per la sua 31° edizione “Il Sarchiapone”, la famosa manifestazione dedicata alla comicità, ideata da Bruno Guidazzi in arte “Zimbo” in memoria dell’istrionico attore Walter Chiari – di cui fu a lungo collaboratore e manager ma soprattutto amico. La conduzione della kermesse è affidata al comico Andrea Vasumi e a Simone Annicchiarico, figlio di Walter Chiari e conduttore di programmi televisivi. Spettacolo, musica, cabaret, giovani talenti, ricordi e risate si susseguiranno sul palco del Sarchiapone che, oltre a costituire un’importante vetrina della comicità nazionale, è stato trampolino di lancio per numerosi attori, ora famosi.  

walter chiari

Lo spettacolo è inserito tra gli eventi di “Ravenna Banda di sera”. Il corteo colorato partirà da Borgo San Rocco e percorrerà le strade del centro fino a piazza San Francesco. Bloko Intestinhao è un ensemble di percursioni brasiliane guidato dal maestro Marco Cartinaccio. Il calore e i ritmi brasiliani, le danzatrici di samba e un pizzico di ironia rendono la band irresistibile e in grado di coinvolgere il pubblico. 

Uno spettacolo di musica, arte, danza e poesia con Stefano Savini, Laura Rambelli e Gian Ruggero Manzoni. Stefano Savini propone sette notturni sui quali Laura Rambelli eseguirà una incursione di arte e danza, basata sul concetto del respiro in relazione al numero 7. Gian Ruggero Manzoni reciterà alcuni frammenti poetici seguendo l’evoluzione musicale di Savini. 

I Caveja sono i vincitori di Faenza Rock 35. Si esibiranno dal vivo con il nuovo singolo Stress realizzato con il produttore indipendente Gianluca Lo Presti del Lotostudio di Ravenna. Durante la serata inserti sulla Storia del Rock a Faenza e Dintorni e in Provincia di Ravenna dagli anni 70 agli anni 90 registrati l’anno scorso a Faenza con un ricordo di Eddie Ponti, il grande promoter faentino di rock, prog e beat a Roma tra gli Anni 60 e 70. 

“Imbacont. Nonostante tutto” – Faenza 

piazzale della Chiesa di Cassanigo, domenica 24 luglio 2022 – Ore 21 

Per ricordare la figura di Giovanni Nadiani a sei anni dalla scomparsa nel suo paese natale arriva una serata colma di parole e musica con le parole di Giuseppe Bellosi, Agnese Fabbri, Francesco Gabellini. Le letture da Giovanni Nadiani con Gianni Parmiani. La musica con Quinzân. La proiezione del video “A m’so ingambarlê” di Marilena Benini. Dalle ore 19.30 sarà attivo un piccolo punto ristoro del Circolo Parrocchiale ANSPI. Al mattino, alle ore 10.30, alla Chiesa di Cassanigo sarà celebrata una messa in memoria di  Giovanni. 

nadiani
Condividi questo articolo