Home / Italpress Economia  / Turnover chiude il 2022 con una crescita del 110%

Turnover chiude il 2022 con una crescita del 110%

MILANO (ITALPRESS) – Turnover nel suo secondo anno di attività si appresta a raggiungere un incremento economico del 110%.
Nata all’inizio del 2021 con l’obiettivo di dare supporto alle aziende nella strutturazione di vendita sui canali online, in primis su Amazon, Turnover si occupa di prendere in consegna gli account Amazon dei propri clienti, aumentarne le vendite e migliorarne la redditività.
Nel 2022 il trend positivo si riflette anche nel pacchetto clienti – arrivato a oltre quaranta – cresciuto più del doppio durante l’ultimo anno. Il portfolio vanta aziende di diverse categorie commerciali e di medie/grandi dimensioni, con fatturati anche superiori al miliardo di euro, per i quali Turnover gestisce, anche all’estero, un volume di affari totale maggiore di 3 milioni di euro al mese. “Tra le aziende che nel 2022 hanno deciso di affidarsi a Turnover – si legge in una nota – si annoverano nomi rilevanti come: Osama, leader nel settore degli strumenti di scrittura; Beghelli, all’apice nel settore dell’illuminazione di emergenza; Faber, brand del gruppo Franke, noto per la produzione di piani cottura a induzione ed elementi d’arredo per la cucina. Inoltre, a partire dal 2023, è in programma l’avvio dei lavori con Ariston Spagna, una nuova ambiziosa sfida che l’azienda è pronta ad affrontare con entusiasmo”.
L’organico, infatti, è cresciuto del 100% nel corso del 2022, sotto la guida di Fabio Marin, CEO e Fondatore di Turnover.
Ulteriore elemento chiave è l’investimento sulla tecnologia. Già proprietaria di due piattaforme, la società ha messo a punto il Turnover Amazon Analyzer, una piattaforma di tracking che allerta di ogni modifica effettuata sulle schede prodotto.

– foto ufficio stampa Turnover –

(ITALPRESS).

Condividi questo articolo