Home / Musica  / Sul palco del “Jova Beach Party”, Morandi, Tananai, Fedez, Benassi, Righeira, Extraliscio e il tennista Berrettini

Sul palco del “Jova Beach Party”, Morandi, Tananai, Fedez, Benassi, Righeira, Extraliscio e il tennista Berrettini

La lunga festa musicale del “Jova Beach Party” a Marina di Ravenna diventa sempre più intensa man mano che passano le ore. Alle 18.30 in punto, come aveva preannunciato nella sua storia sui social, si è presentato sul palco il primo ospite ‘big’: Tananai, pseudonimo di Alberto Cotta Ramusino, classe 1995: dopo il successo di pezzi come “Baby Goddam” e “Maleducazione”, ha partecipato al Festival di Sanremo 2022 dove si è classificato all’ultimo posto con il brano “Sesso occasionale”. Ed è proprio quest’ultimo il pezzo che ha acceso maggiormente i suoi numerosi fan al concertone di Jovanotti, con il noto refrain: “Baby ritorna da me e metti via quella pistola, Baby ma dai cosa c’è, quell’altra non mi è mai piaciuta…”.

 

 

Subito dopo è scattata l’ora del dj set di Benny Benassi, che da tempo frequenta il palco del “Jova Beach Party”. Come già capitato nella tappa di Lignano Sabbiadoro, a lui è stato affidato il dj set al tramonto in attesa del grande concerto. Grande il coinvolgimento suscitato poi dall’inedito spettacolo in cui Jovanotti ha cantato “Romagna Mia”, accompagnato dagli Extraliscio e dal pubblico in visibilio. A scatenare il pubblico ci ha poi pensato Johnson Righeira, quello dei “Vamos a la playa”, che è stata cantata, scatenando non pochi ricordi in chi ha superato la quarantina.

 

 

E al calar del sole, dopo aver fatto capolino tra le quinte, ecco che è entrato in scena anche l’amico Fedez, per un emozionante duetto improvvisato, “senza aver mai provato” come ha tenuto a precisare Jovanotti. Insieme hanno intonato il pezzo “La dolce vita”. Tra i grandi ospiti, ma in tal caso, non del mondo dello spettacolo, uno sportivo d’eccezione: il tennista Matteo Berrettini che, di recente, ha dovuto rinunciare a partecipare al torneo di Wimbledon per Covid-19, dove aver vinto al Queen’s.

E poi, verso le 20.30, è iniziato il concerto vero e proprio di Lorenzo Cherubini, comunque sempre pronto a salutare e interagire con i suoi numerosi ospiti. E anche qui, le sorprese non sono mancate, perché verso le 21.15, ha fatto il suo ingresso il mitico Gianni Morandi, abituato a frequentare le spiagge ravennati. Insieme, fra i vari brani, hanno cantato “Apri tutte le porte”.

Condividi questo articolo