Home / Spettacoli  / Ravenna, “Rocca Cinema”: oltre 100 serate di film, corti e incontri dall’8 giugno all’11 settembre. L’edizione della normalità

Ravenna, “Rocca Cinema”: oltre 100 serate di film, corti e incontri dall’8 giugno all’11 settembre. L’edizione della normalità

Foto: Rocca Brancaleone

Oltre 100 serate dall’8 giugno all’11 settembre per l’edizione 2022 di Rocca Cinema alla Rocca Brancaleone di Ravenna. Mai così ricca, mai così lunga. E soprattutto la prima che segna il ritorno alla completa normalità, senza alcun bisogno di indossare la mascherina perché all’aperta o di preoccuparsi delle distanze di sicurezza. Cinemaincentro, il circuito d’essai che dal 2014 gestisce l’arena ravennate, riproporrà tutti i più grandi film usciti durante l’inverno, dai titoli premiati nei principali festival alle perle nascoste che, non potendo contare su una forte distribuzione, hanno trovato poco spazio nella programmazione delle sale al chiuso. Come di consueto, inoltre, nella seconda parte della stagione ampio spazio sarà inoltre dedicato alle anteprime nazionali.

«Offrire una stagione così lunga è per noi motivo di grande orgoglio – affermano Alberto Beltrani e Tiziano Gamberini, rispettivamente direttore e responsabile per Ravenna di Cinemaincentro –. Siamo certi che il nostro pubblico abbia voglia di tornare al cinema dopo le restrizioni dovute alla pandemia e crediamo che una stagione all’aperto in grande stile sia il modo migliore per lasciarci alle spalle i tempi difficili, e tornare ad incontrarci in sala».

Non mancheranno le serate dedicate ai protagonisti della produzione cinematografica italiana, con ospiti registi, attori e produttori che presenteranno in prima persona i propri lavori grazie alla collaborazione con FICE (Federazione italiana cinema d’essai). Anche se molti di questi eventi saranno definiti nel corso della stagione, è già possibile fornire alcune anticipazioni: il 10 giugno sarà presente il regista ravennate Yuri Ancarani per introdurre il suo ultimo film, Atlantide, mentre il 21 avremo Francesco Costabile con Una Femmina. Il 26 giugno toccherà a Giuseppe Piccioni  presentare al pubblico il suo ultimo lavoro, L’Ombra del giorno, mentre l’8 luglio il regista Filippo Vendemmiati e l’ex parlamentare e attivista Franco Grillini saranno alla Rocca Brancaleone per commentare Let’s Kiss – Storia di una rivoluzione gentile. Il 15 luglio, infine, Germano Gentile presenterà il film Il Legionario, del quale è attore protagonista. In data ancora da valutare, ci sarà anche una serata di presentazione dell’ultimo film di Ivano Marescotti, Criminali si diventa, che non ha ancora avuto distribuzione.

Anche le collaborazioni con enti, manifestazioni e associazioni del territorio saranno al centro dell’organizzazione della rassegna. Se il Comune di Ravenna – Assessorato alla Cultura ha promosso e da sempre sostenuto le attività di Rocca Cinema, quest’anno ci sarà anche il prestigioso coinvolgimento di Ravenna Festival, con quattro serate dedicate a Pier Paolo Pasolini per il centenario dalla nascita, a partire da Pasolini prossimo nostro, il film di Giuseppe Bertolucci che sarà proiettato alla serata inaugurale, mercoledì 8 giugno; seguiranno, nei mercoledì successivi, tre titoli centrali nella produzione cinematografica di Pasolini: Medea (15 giugno), Uccellacci e uccellini (22 giugno) e Il vangelo secondo Matteo (29 giugno).

Continua inoltre la preziosa collaborazione con il Circolo Sogni “Antonio Ricci” – che annualmente organizza il Festival Corti da Sogni – il quale proporrà una rassegna dei migliori cortometraggi presentati al Festival che, con cadenza settimanale al giovedì, saranno proiettati prima del titolo principale. Sarà un’occasione per rivedere o scoprire per la prima volta opere italiane e internazionali che hanno conquistato ed emozionato il pubblico della manifestazione cinematografica internazionale che si tiene ogni anno a Ravenna. I titoli che saranno proposti nella prima parte di programmazione, anche grazie alla collaborazione di FICE, sono elencati in allegato.

Dalle opere senza tempo di Pasolini alle produzioni più innovative dei registi emergenti, dai film che sono da mesi sulla bocca di tutti a quelli che ancora devono raggiungere le sale, il tutto condito con tanti appuntamenti ancora da annunciare, per tre mesi di cinema e cultura che animeranno una delle location estive più suggestive del centro di Ravenna.