Home / Arte e cultura  / La rievocazione storica della “Rimessa del sale” a Cervia, oggi pomeriggio alle 16.30

La rievocazione storica della “Rimessa del sale” a Cervia, oggi pomeriggio alle 16.30

Sabato 3 settembre continua la grande festa di Sapore di Sale, che entra nel vivo con il momento clou della tradizione locale ovvero la rievocazione storica della “Rimessa del sale”. L’Armèsa de sel consisteva nel trasporto lungo il canale del raccolto di sale delle saline e nello stivaggio di questo nei magazzini in attesa della sua commercializzazione. Fase conclusiva del lavoro dei salinari, forniva il bilancio di una stagione di duro lavoro ed era un periodo di grande festa anche perché in tale occasione i salinari ricevevano un premio in denaro proporzionato alla quantità e qualità del sale prodotto nella propria salina. Lungo il canale del porto, nell’area dei magazzini del sale, alle 16.30 arriverà il bianco carico di sale prodotto nella salina Camillone accompagnato dal classico suono della sirena e, come una volta trainato a spalla da un gruppo di salinari. Si tratta dei membri del Gruppo Culturale Civiltà Salinara che nel corso degli anni hanno saputo mantenere in vita le “radici salinare” cervesi. Nei giorni della festa il sale sarà, come sempre, offerto ai presenti come augurio di fortuna e prosperità in cambio di una piccola offerta. Il ricavato andrà in beneficenza. Domenica la distribuzione del sale proseguirà dalle 15.30.

 

Le iniziative del sabato partono alle 10 al magazzino del sale con il 2° Forum internazionale della “European Salt Cities Network. Le saline, risorse ambientali e cultura immateriale nello sviluppo turistico. La valorizzazione delle tradizioni legate al sale, valorizzazione e tutela di luoghi e paesaggi con esempi di buone pratiche e proposte per il futuro”. La rete delle città del sale di Europa è composta daCervia, Comacchio, Trapani, Margherita di Savoia, Gozo( Malta ), Ston ( Croazia),Cagliari, Pirano(Slovenia) ed Aigues Mortes (Francia). Si parlerà di turismo culturale e di turismo sostenibile, che possono arricchire un prodotto turistico di base, offrendo lo sviluppo di nuovi segmenti di mercato. Saranno presenti il sindaco di Cervia Massimo Medri, l’assessore alla Cultura Cesare Zavatta, Maria Pia Pagliarusco dirigente del Settore Servizi alla Comunità e Sviluppo della Città, l’assessore a Turismo, Infrastrutture e Mobilità della Regione Emilia Romagna Andrea Corsini, il Presidente del Parco della Salina di Cervia Giuseppe Pomicetti e i rappresentanti delle realtà̀ europee aderenti alla rete.

 

Dalle 15 sarà attivo, sulla banchina del magazzino del sale, il desk di Poste Italiane nel quale sarà possibile timbrare la cartolina della manifestazione con l’annullo postale dedicato alla rievocazione della rimessa. Alle 17  Davanti alla Sala Rubicone si svolgeranno i laboratori Sapore di Pasta Fresca I rappresentanti della Associazione Culturale Casa delle Aie mostreranno come si prepara la sfoglia e il suo compenso. Alle 18 al Magazzino del Sale Torre la festa continua con la presentazione del nuovo sale aromatico affumicato, sviluppato attraverso il progetto MedArtSal che ha ottenuto un contributo dalla fondazione MedSea. Presenti il vicesindaco di Cervia, Gabriele Armuzzi; una rappresentante della fondazione e Giuseppe Pomicetti presidente della Salina. Conduce l’incontro Letizia Magnani responsabile comunicazione della Salina. Alle 18.30  Magazzino del Sale Torre appuntamento con il Banco d’assaggio del Romagna Albana DOCG acura di AIS Romagna in collaborazione con il Consorzio Vini di Romagna in abbinamento con i prodotti al Sale Dolce di Cervia. Una giuria popolare sceglierà la migliore Albana.

 

Alle 19 sempre al Magazzino del Sale Torre sarà presentato il libro “Il Pesto trapanese” di Paolo Salerno. A seguire degustazione delle busiate al pesto trapanese e dellagranita siciliana con la brioscia con lo Chef pasticciere Paolo Pecorella. Su prenotazione al numero 339 4703606 (max. 30 persone). Alle 19.30 ad Acervum,nel cuore della salina cervese un Tramonto al sapore di sale con cocktail, birra e taglieri al Sale Dolce di Cervia. Gli spettacoli al “sapore di sale” si concludono con Fuoco al Mito: tradizionale cottura di una forma di Parmigiano Reggiano in diretta, in Piazza Garibaldi alle 20.15. Un curioso, interessante e “gustoso” evento realizzato in collaborazione con il Consorzio del Parmigiano Reggiano.

 

MUSA museo del sale “Agostino Finchi” sarà aperto tutta la giornata dalle 11 alle 12.30 , dalle 15 alle 19 e dalle 20.30 alle 24.00. https://musa.comunecervia.it/it/ Durante tutte le giornate della festa, ai magazzini del sale: la mostra fotografica dedicata a Giuseppe Palanti nel 110° anniversario dalla nascita di Milano Marittima (a cura di Circolo culturale dei pescatori “La Pantofla”); The Magic of Salt: mostra di presentazione di saline e territori delle città della European Salt cities network; a MUSA “Saline d’Italia” e in sala Rubicone gli scatti di Dany Fontana “Occhi di Sale”. In salina nella giornata di sabato si terranno visite guidate a piedi, in barca elettrica e con il trenino organizzate dalla Cooperativa Atlantide dalle 14.30 e alle 18.45. Per info 0544973040 salinadicervia@atlantide.net

 

Il programma si completa con 10 stand gastronomici e mercatino del gusto per una offerta gastronomica e di cibo di strada di qualità e stand espositivi di prodotti del territorio e passeggiate patrimoniali. Presente nelle giornate di festa anche lo stand del F.A.I. che raccoglie firme per decretare la Salina Camillone Luogo del Cuore del FAI. I prodotti al sale dolce di Cervia sono tanti: cioccolata, formaggi, grappa, birra, biscotti, piadina, salumi, arachidi, giardiniera, pesce.

 

Cervia Sapore di Sale gode del Patrocinio della Regione Emilia-Romagna, della Provincia di Ravenna e del Parco del Delta del Po.

Info: www.cerviasaporedisale.it

Condividi questo articolo