Home / Assaggi di libri  / “La Ravenna di Dante” a cura di Dante in rete e del Centro Dantesco

“La Ravenna di Dante” a cura di Dante in rete e del Centro Dantesco

È un libro intenso e accurato a cura di Dante in Rete e del Centro Dantesco dei Frati Minori Conventuali di Ravenna, pubblicato da Edizioni Sbc. I luoghi danteschi sono descritti con competenza, attenzione e ammirazione verso un grande uomo reso eterno dalla “Divina Commedia”.

Grazie a questa piccola guida si potranno visitare i luoghi descritti avendo una grande consapevolezza e ‘rivedendo’ il Poeta fra le vie e i chiostri da lui frequentati. Sì, perché un testo così permette proprio di ritornare indietro nel tempo e capire pienamente l’opera e il messaggio dantesco.

Questi i miei assaggi:

«Accanto alla tomba di Dante, che mette a contatto con Dante morto, volevo creare un centro dantesco che mettesse a contatto con Dante vivo. E un Dante vivo è certamente quello che ci consegna il presente lavoro, rivelandolo nei luoghi che ci parlano di lui e che sono stati arricchiti dalla sua testimonianza».

«Auspichiamo allora che la guida sia di aiuto ai visitatori nel loro desiderio di incontrare l’opera del Sommo Poeta e le tracce della sua presenza nella nostra città e possa offrire loro anche l’occasione di un arricchimento spirituale».

Il museo vuole raccontare Dante, il poeta, il politico, il filosofo, il teologo, ma anche il “padre” della lingua italiana e l’icona internazionale attraverso la sua vita, il suo volto (forse tra i più emblematici del nostro immaginario), la sua opera e il culto dalle celebrazioni alle letture popolari.

GIULIA REINA

Giulia Reina è curatrice editoriale. È convinta che non sia necessario essere uno scrittore per essere autore di un bellissimo libro, ma avere nel cuore un messaggio da esprimere. Aiuta le persone che si rivolgono a lei a esprimerlo attraverso un libro, aiutandole a trovare le parole, le immagini, i documenti, accompagnandole fino alla stampa. Cura per Più Notizie una rubrica di libri sul territorio. Ha da poco realizzato il suo “sogno nel cassetto” ovvero curare una collana dedicata alle autobiografie. Per La Rilegatrice, marchio editoriale della casa editrice White Line di Faenza, cura due collane di significative storie di vita vera, valori, insegnamenti: Taccuini autobiografici, e Taccuini d’artista (dedicata a tutti coloro che creano per professione). Con esse vuole creare una grande famiglia di autori che desiderano condividere le loro esperienze di vita.

Condividi questo articolo