Home / 10 cose da fare nel weekend  / 10 cose da fare nel week-end a Ravenna e dintorni

10 cose da fare nel week-end a Ravenna e dintorni

10 ose weekend

Tutti i titoli in rosso sono cliccabili per ulteriori approfondimenti sull’evento.

Concerto di Morgan per la rassegna “Suoni e parole” – Brisighella

Sabato 24 settembre al Parco del Convento dell’Osservanza

 

Si avvicina la grande chiusura del festival “Suoni e Parole: un simposio informale tra le Pietre di Luna” con il concerto di Morgan, sabato 24 settembre alle 21, al Parco del Convento dell’Osservanza di Brisighella. Il pubblico potrà assistere al concerto di Marco Castoldi, in arte Morgan, artista geniale che fa parte della storia della musica italiana, capace di spaziare nell’universo internazionale, che fa dell’eclettismo la sua matrice. A chiusura del concerto jam session con le incursioni musicali del pianista, baritono e direttore del festival Raffaello Bellavista. La location sarà arricchita con opere d’arte luminose di Unica Mosaico Design Studio. In caso di maltempo il concerto si svolgerà al Teatro Masini di Faenza, allo stesso orario.

morgan

Prende il via giovedì 22 settembre la sesta edizione del “Farini Social Week” a Ravenna che durerà fino al 2 ottobre. Un appuntamento ormai atteso e consolidato, che propone tante opportunità di intrattenimento per qualsiasi età. Nello specifico, le attività in programma di questo fine settimana prevedono per venerdì 23 alle 20.30 ai Giardini Speyer il CineSpeyer con la proiezione di “Azdore”; per sabato 24 alle 10 la visita guidata alle collezioni d’arte contemporanea del MAR, alle 16 la lezione aperta di Urban dance “Locking”  e alle 16.45 “GiochiAmo il Mondo: laboratori interculturali” ai Giardini Pubblici, infine, alle 18, presso la Rocca Brancaleone “Forme di poesia per musica” a cura del collettivo artistico La Ciurma e a seguire Presentazione del libro “Sussurri di siti silenti 2”. Domenica 25 dalle 17 alle 20 il “Carp per la città”. Ci si aspetta l’arrivo di un pubblico vasto che prenderà parte a questi interessanti eventi.

Tornano sabato 24 e domenica 25 settembre le “GEP – Giornate Europee del Patrimonio (European Heritage Days)”, a base di visite guidate, iniziative speciali e aperture straordinarie organizzate nei musei e nei luoghi della cultura italiani sul tema: “Patrimonio culturale sostenibile: un’eredità per il futuro”. A Cervia, è in programma “Cervia ritrovata: tour guidato attraverso natura, storia e tradizioni della vecchia città”, con partenza in bus sabato 24 settembre alle 15 dalla Torre S. Michele. Un gruppo di esperti di vari settori guiderà i partecipanti lungo un tour itinerante che attraverserà proprio le Saline e i suoi suggestivi paesaggi toccando contemporaneamente temi e luoghi simbolo del passato cervese, dalle prime saline di epoca romana fino alle più recenti attestazioni conservate al Museo del Sale, attraverso il fondamentale passaggio dagli scavi di Cervia Vecchia. È questa l’occasione giusta per approfondire la ricchezza del patrimonio culturale locale in tutte le sue forme e, soprattutto, nelle sue connessioni.

Saline_di_cervia

Per gli appassionati di auto e moto, il parco di Mirabilandia propone, nei giorni 24 e 25 settembre, l’Extreme Riding Experience”, l’evento organizzato per celebrare i 25 anni di “Scuola di Polizia”. Si tratta di un intero week-end per festeggiare il pluripremiato stunt show più acclamato in Europa e in cui i motori romberanno come non mai per una quarantott’ore fuorigiri. Inoltre, le strade di Mirabilandia faranno da cornice anche per auto tuning, ape car, auto Abarth e auto drifting. Il gran finale sarà domenica 25 alle 17.30 con i festeggiamenti in pista per salutare i driver con fuochi pirotecnici! Previsti, infine, momenti meet & greet con i piloti per una foto ricordo ad alta velocità.

mirabilandia

Dopo un paio d’anni di interruzione a causa dell’emergenza Covid, torna il concerto in omaggio a Niccolò Paganini il 24 settembre alle 21. L’evento, che si ripete ormai dal 2005, nasce da un’idea del socio della Mariani, Tullio Bassi, con il fine di celebrare il concerto che il grande violinista tenne a Piangipane nel 1810. Il concerto, dal titolo “Quanti capricci”, sarà condotto dal violinista Roberto Noferini e il chitarrista Donato D’Antonio. Il programma del concerto prevede tre Sonate di Niccolò Paganini, n. 1 e n. 4 dell’op. 3 e la Sonata Concertata, seguite da Entr’acte da “Le médicin de son honneur” di Jacques Ibert, “Sonata in mi minore op. 5 n. 3” di Arcangelo Corelli, “Danze Rumene” di Bela Bartok e “Histoire du Tango” di Astor Piazzolla.

Noferini e D'Antonio

Con la sua 91esima edizione e tante attività in programma, è tornata anche quest’anno la “Festa dell’uva” a San Pietro in Vincoli, ancorata a un contesto culturale contadino d’altri tempi purtroppo oramai in via di estinzione nelle sue caratteristiche più tradizionali. Dal 21 al 27 settembre, la festa si svolgerà tra il foro boario e i giardini pubblici in cui, oltre al Luna Park, verranno allestiti stand gastronomici e le serate saranno allietate da vari spettacoli che spaziano dalla tradizione della musica romagnola a variazioni nello stile e nel tempo per soddisfare tutti i gusti. Saranno poi presenti stand e altri eventi di intrattenimento culturale di vario genere o di puro divertimento per i più piccoli.

uva

Per chi ha la curiosità di scoprire la natura selvaggia e gli avvenienti che in essa si sono susseguiti, è stata organizzata dall’Anpi di Sant’Alberto una pedalata in compagnia per domenica 25 dalle 9 alle 12. Una guida ambientale e una storica accompagneranno i partecipanti alla scoperta del territorio, sul suggestivo traghetto che lo attraversa, fino a percorrere il primo tratto del nuovo argine ciclabile, che da Volta Scirocco attraversa la valle in direzione Bellocchio, mentre saranno raccontate storie di resistenza e di garibaldini, che hanno come scenografia lo spettacolo naturale del Po di Primaro, le Valli di Comacchio, il Reno.

  

pineta

“Teodorico fitness” – Ravenna
Domenica 25 settembre dalle 10 al Parco Teodorico

 

Con lo scopo di diffondere la buona pratica del movimento e sensibilizzare i cittadini di tutte le età ai temi della prevenzione e della tutela della propria salute, la CNA di Ravenna ha organizzato una domenica sportiva all’interno del Parco Teodorico, il 25 settembre. A partire dalle 10, sei palestre del territorio, Sporting Club, DojoRavenna, Edera Ritmica, Move.it Club, Gymnasium, Aquae Sport Center, Circolo Ippico Ravennate, si alterneranno in diverse attività sportive, dimostrazioni, esibizioni offrendo anche prove aperte a tutti e gratuite. Sarà possibile inoltre fare un check-up sullo stato della propria salute, ricevere informazioni e consigli utili dal personale specializzato presente.

teodorico fitness

“Che festa la sesta!” – Ravenna
Da sabato 24 settembre a domenica 2 ottobre alla Parrocchia di San Simone e Giuda

 

È tutto pronto per dare il via alla sesta sagra salesiana dal titolo “Che festa la sesta!” che comincia proprio il prossimo week-end. È una sagra ormai consolidata nel tempo che prevede l’apertura di stand gastronomici e, nelle serate dei fine settimana, alcuni intrattenimenti per bambini: letture a lume di candela, baby dance, micromagia con il mago Paul Mathieu. Per sabato 24 è prevista la pre-sagra con il concerto del Maestrale Flute Ensemble e a seguire la cena della Lega Italiana Lotta contro i Tumori (LILT) e la “Cena con delitto”; invece domenica 25, dopo la Santa Messa, la Fanfara dei bersaglieri darà la carica necessaria per affrontare il pranzo, accompagnato dalla musica dal vivo di Chiara Baggioni e Marianna Ditolve. Nel pomeriggio, letture animate per bambini e mercatino dell’usato, gara delle torte e tanti laboratori e giochi. Dalle 17 poi, lo spettacolo dei ballerini romagnoli alla Casadei in arena, dove dal pomeriggio saranno presenti stand di tante associazioni “amiche” della sagra salesiana.

festa

Al giorno d’oggi conoscere nuove culture è molto importante e tante sono le iniziative in programma per attuare l’integrazione degli immigrati nel nostro paese. Una di queste è prevista per domenica 25 settembre (dalle 12.30) al Centro sociale e culturale “Porta Nova” di Russi, in cui è stato organizzato un pranzo pensato per conoscersi, cucinato da donne e uomini che diventeranno ambasciatori della propria cultura attraverso i piatti tradizionali che prepareranno.  Sostenere e promuovere la cultura dei diritti umani e della pace è un presupposto per il riconoscimento reciproco, il dialogo, la prevenzione dei conflitti e la nonviolenza.

cibo multietnico
Condividi questo articolo