Home / 10 cose da fare nel weekend  / 10 cose da fare nel week-end a Ravenna e dintorni

10 cose da fare nel week-end a Ravenna e dintorni

Tutti i titoli in rosso sono cliccabili per ulteriori approfondimenti sull’evento.

Jova Beach Party–Marina di Ravenna

Venerdì 8 e sabato 9 luglio dalle 15 alle 23.30

L’attesa è finita per i tanti fan di Lorenzo Cherubini, alias Jovanotti. Il mega-concerto annunciato nove mesifa, sulla spiaggia di Marina di Ravenna, è previsto per questo secondo week-end di luglio. Siete pronti a cantare e ballare in riva al mare ascoltando, in anteprima, alcuni nuovi brani dell’artista? Se la risposta è si, cosa state aspettando? Questo è il vostro momento! Tantissimi ospiti e grandi sorprese vi attendono.

jova beach party

“Virtual Dance For Real People”-Ravenna

Venerdì 8 e sabato 9 luglio alle16.30, 18 e 19.30 nella Sala del Mosaico della Biblioteca Classense

Si chiama “Virtual Dance for Real People” il progetto con cui la Fondazione Nazionale della Danza /Aterballetto, accanto alla Fondazione Palazzo Magnani, abbina la danza alla tecnologia, proponendo al pubblico del Ravenna Festival un’esperienza immersiva in un importante luogo d’arte e di cultura. Per l’anteprima del progetto, è stata scelta la Sala del Mosaico della Biblioteca Classense. Qui gli spettatori potranno assistere alla performance dal vivo di Philippe Kratz e Grace Lyell, impegnati nella coreografia “Never Odd or Even” di Ferdinando Melo… per poi “incontrare” di nuovo i danzatori, una volta indossati gli appositi visori, nella realtà virtuale. Con la regia video di Guido Acampa, i costumi di Nuvia Valestri e sulle note degli Stars of the Lid, Philippe e Grace visitano altri spazi della Biblioteca Classense, in un sogno–o incubo–dove cercano inutilmente di ricongiungersi, trascinati da una forza invisibile che li tiene ogni volta lontani.

RAVENNA FESTIVAL - PROVE BALLETTO ATER IN CLASSENSE.

Com’è ormai tradizione, a Cotignola si costruisce l’Arena delle balle di paglia: anche quest’anno la raccolta delle balle si trasforma in un’occasione di festa, con un convivio finale offerto da Primola a tutti i volontari che parteciperanno. Ci si ritrova alle 6 del mattino, nel campo di grano tra via Peschiera e via Ponte Pietra, vicino alla fornace di Cotignola. L’inizio della raccolta sarà allietato dal piccolo concerto di “Cico det e bel”. Alla fine, colazione offerta a tutti all’ombra del nuovo bar dell’Arena.

Spazio alla cultura, come ogni venerdì a Ravenna. In occasione delle iniziative “Mosaico di notte” sarà possibile visitare una Ravenna nascosta e sotterranea. La visita guidata “A casa di Ireneo” alla Domus dai tappeti di pietra, sarà un viaggio nella memoria di un’epoca memorabile che non ha conosciuto eguali. Altre visite sono in programma per la serata a partire dalle 20.10, il primo al Mausoleo di Galla Placidia, alla Basilica di San Vitale, al Museo Nazionale e alla Domus dei Tappeti di Pietra; il secondo al Battistero degli Ariani, al Museo Nazionale e alla Domus dei Tappeti di Pietra. Inoltre il venerdì sera la basilica di San Vitale, il mausoleo di Galla Placidia sono aperti al pubblico dalle 21 alle 23 (ultimo ingresso 22.45) 

battistero

Il “Ravenna Festival 2022” propone una riflessione su temi e figure spirituali. Ne è un esempio la sacra rappresentazione per soprano ispirata alla figura di Sant’Agostino, in scena a San Vitale dal 9 al 14 luglio, tutte le sere alle 19.30. Le musiche sono firmate dal compositore Filippo Bittasi mentre il libretto e la drammaturgia dal ravennate Matteo Gatta. Tra i protagonisti anche il mezzosoprano Daniela Pini e l’Ensemble Tempo Primo (archi arricchiti di vibrafono e clarinetto), insieme all’organo di Andrea Berardi, per la direzione di Mattia Dattolo.

sant'Agostino San vitale

Per chi è alla ricerca della tranquillità della città d’arte, da non perdere sono le visite guidate di “Incontro a Dante”, organizzate dalle guide turistiche de “Il Cammino di Dante”, ogni domenica alle 11, per una durata di circa un’ora e mezza. Per il 10 luglio è in programma “Il Paradiso di Dante e il Paradiso di San Vitale”, una visita a cura di Monica Buldrini, che si concentra sulla cantica del Paradiso e in particolare sul suo confronto con la rappresentazione bizantina nella basilica di San Vitale. Il ritrovo dei partecipanti è in piazza San Francesco. Da qui si attraverserà la zona dantesca e via Cavour, passando davanti alla chiesa di San Domenico, per concludere con la basilica di San vitale. 

In occasione degli eventi per i 90 anni dalla scomparsa di Dino Campana, sabato 9 luglio va in scena £La Notte”, adattamento a cura degli Accesi del testo messo in scena nel 2005 e ideato da Fabio Sabetta e Giovanni Tonelli. Un testo sugli aspetti più inquietanti e segreti della vita e della poesia dell’autore. Nel corso dello spettacolo sarà inoltre proiettato un video realizzato dagli artisti Luigi Allegri Nottari e Filippo Bernabè. Durante l’ultima giornata della rassegna, dalle 16 alle 23 al refettorio dell’Antico ex Convento dell’Osservanza, è possibile visitare la mostra “Le notti della Chimera”, forme d’arte dedicate alla poesia e alla vita di Campana.

Dino Campana

“Sagra dello strozzapretea Savio di Cervia
Venerdì 8, sabato 9 e domenica 10 luglio dalle 19 in poi

In estate, nel weekend, non possono mai mancare proposte enogastronomiche. Da non perdere l’ultimo fine settimana della “Sagra dello strozzaprete” a Savio di Cervia, a cura della locale Pro Loco. Al Pala Savio di via Tamigi 11, il divertimento comincia alle 19 e prosegue fino a circa mezzanotte. Dopo la pausa a causa del Covid, la sagra celebra quest’anno la sua quattordicesima edizione. Protagonisti assoluti sono gli strozzapreti fatti a mano dalle Azdore e gustosamente conditi con ricette di carne e di pesce. Per i buongustai, come secondo, ci sono anche la Fiorentina, le grigliate miste e il fritto di pesce. Dalle 21, spazio anche al divertimento per tutti, grandi, piccine e famiglie incluse.

Per gli amanti della birra, impossibile non far tappa alla “Festa della Birra” di Cotignola, dove gustare buoni boccali di birra fresca in accompagnamento a gustosi piatti, quali stinco di maiale, pollo e anatra arrosto, costine di maiale in salsa barbecue, porchetta, piadina farcita con salsiccia, pizza fritta semplice o farcita, patate fritte. Ad allietare ogni serata, saranno inoltre spettacoli e tanta musica. La manifestazione è promossa dall’associazione Scovill.

spillare una birra

Ci sarà El Bechin per allietare la serata dei più piccoli che a Punta Marina presenterà il suo irriverente ed esilarante spettacolo “Horror Puppet Show”, con il quale scarrozza i defunti di città in città, ravvivando le strade e suscitando orrore e ilarità. Le sue creature sono molto più vive di quanto non si creda. Con la bellissima partner di ballo, Angelina, si esibirà nel Tango de la Muerte, mentre solo il ritmo forsennato del rock’n’roll potrà risvegliare dal sonno Peppino, magica marionetta scheletro.

burattini alla riscossa
Condividi questo articolo