Home / Italpress Ambiente  / Turismo sostenibile, formazione gratuita per operatori e imprese venete

Turismo sostenibile, formazione gratuita per operatori e imprese venete

VENEZIA (ITALPRESS) – Si terrà venerdì 28 gennaio, dalle 9.30 alle 12 al Caffè Pedrocchi di Padova, il primo appuntamento del progetto dedicato al turismo sostenibile ideato dalla Direzione Turismo della Regione del Veneto in collaborazione con JustGoodTourism, realtà specializzata del settore del turismo sostenibile. Al centro dell’incontro il tema della sostenibilità come fattore di sviluppo turistico e pilastro per le policy europee. Gli iscritti, tra partecipanti in presenza e connessi online, sono già 400. L’assessore regionale al Turismo, Federico Caner aprirà i lavori e a seguire si terrà la tavola rotonda incentrata sulle buone pratiche sostenibili tra mondo dell’impresa e della cultura. Moderati dalla giornalista Laura Traldi interverranno Michil Costa, imprenditore, albergatore, Presidente della Maratona des Dolimites che affronterà il tema della sostenibilità nel mondo dell’accoglienza e dell’ospitalità; Chiara Pavan chef stellata che approfondirà il tema della ‘cucina ambientalè e Antonella Cirigliano, responsabile della Direzione Artistica di Cross Festival, che parlerà di come si organizzi un evento in chiave sostenibile.
“Il Veneto – commenta l’assessore al Turismo del Veneto, Federico Caner – supporta gli operatori del turismo offrendo strumenti concreti per creare un sistema realmente sostenibile, rinforzando le competenze e ascoltando allo stesso tempo il territorio ospitante. La cooperazione europea e la formazione specialistica, i suggerimenti pratici e gli esempi vincenti diventeranno un’arma preziosa per rinforzare la competitività dell’intera filiera per far fronte a sfide di portata globale, per rinsaldare il primato veneto nel turismo nazionale, ponendoci come modello su scala ancora più ampia”. La tavola rotonda di venerdì segnerà il fischio d’inizio dei tre percorsi di formazione dedicati a imprese e operatori del settore turistico, nell’ambito del progetto europeo “Take It Slow” – progettualità strategica inserita nel programma Interreg Italia-Croazia di cui la Regione è partner con un budget di 370mila euro.
Le 96 ore di lezione gratuite, suddivise in tre diversi programmi personalizzati, verranno declinate per settori di attività: il filone “Destinazioni”, a favore delle Organizzazione di Gestione della Destinazione – OGD, delle reti d’impresa e dei club di prodotto, degli uffici IAT; il tema “Eventi”, con focus sull’organizzazione di manifestazioni come fiere, mostre, convegni; l’argomento “Imprese, Professionisti e Cultura”, sarà incentrato su ricettività, agenzie di viaggio, professioni turistiche, ville venete, musei e parchi. Al termine del percorso formativo, i partecipanti riceveranno un attestato di partecipazione.
(ITALPRESS).