Home / Italpress Sport  / Sgs-Figc, formazione tecnico-educativa con Evolution Programme

Sgs-Figc, formazione tecnico-educativa con Evolution Programme

ROMA (ITALPRESS) – Ampliamento dell’attività, formazione e collegamento con il sistema di qualità dei club giovanili. Con questi presupposti, lo scorso 3 ottobre è ripreso il percorso dell’Evolution Programme, il programma coordinato dal Settore Giovanile e Scolastico della Figc con l’obiettivo di supportare le società nella formazione tecnico-sportiva ed educativa rivolta ai giovani del territorio, coinvolgendo tutti i soggetti impegnati nel loro percorso di crescita: tecnici, dirigenti, allenatori, genitori. Un programma che dal 2015, evolvendosi in base ai numeri e alla crescita capillare sul territorio, propone una metodologia finalizzata alla creazione di un ambiente in cui ogni calciatrice e ogni calciatore possa esprimersi al meglio e che presenta un nuovo approccio che risponde alle necessità di sviluppo del territorio, mettendo in rete e al servizio delle società lo staff tecnico nazionale e regionale SGS. E’ ripartita dunque l’attività nei 50 Centri Federali Territoriali, punti di riferimento a livello locale e sedi per la formazione interna esterna dei tecnici di settore giovanile nei quali, attraverso sessioni pratiche, viene inoltre favorita l’acquisizione di conoscenze e competenze specifiche rivolte direttamente ai ragazzi e alla ragazze delle categorie U14 e U13.
Nell’ambito femminile si sottolinea il percorso disegnato per la crescita del movimento e il forte collegamento tra le attività nei CFT, le Selezioni Territoriali, gli Stage calcio+ e il Club Italia con le prime nazionali di riferimento.
A completamento dell’attività in tutti i suoi aspetti, è ripreso il cammino dei Centri di Sviluppo Territoriale dedicati al Futsal avviati la scorsa stagione: l’ulteriore implementazione del percorso tecnico dell’Evolution Programme avviata lo scorso marzo che va a rinforzare il processo di continuità avviato con i programmi di sviluppo tecnico Futsal+15 e Futsal+17, in coordinamento con il Club Italia.
Contestualmente è ripartito il lavoro settimanale degli Staff SGS territoriali nelle 80 AST istituite nelle ultime due stagioni, nell’ambito di una proposta ampia e onnicomprensiva in grado di consolidare le sinergie con le società sportive del territorio, affiancandole in un percorso di crescita attraverso un indirizzo formativo ed educativo univoco e coordinato, una programmazione e una metodologia condivise per promuovere una cultura sportiva finalizzata all’educazione delle nuove generazioni.
Nell’ottica di una ulteriore crescita del modello di Area di Sviluppo Territoriale, nella stagione 2022-2023, il percorso di crescita e di condivisione AST verrà proposto alle società di 6 nuovi Aree nelle regioni: Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Piemonte, Abruzzo e Veneto, con l’obiettivo di ampliare in modo diffuso e capillare il coinvolgimento e la partecipazione delle realtà locali.
Infine è stata data nuova linfa al percorso di formazione interna ed esterna avviato in questi anni. In modo particolare, presso i CFT saranno attivi workshop e laboratori dedicati a calciatori e calciatrici. Presso le AST e quindi per le società del territorio verranno organizzati dei workshop formativo-informativi su tematiche tecniche e non solo. Il format di quest’anno prevede una maggiore vicinanza al territorio e una più puntuale risposta ai bisogni delle società che potranno “personalizzare” il percorso di formazione.
– Foto ufficio stampa Figc –
(ITALPRESS).

Condividi questo articolo