Home / Italpress Turismo  / San Marino, Pedini Amati firma l’accordo Co-Op 2023 con l’European Travel Commission

San Marino, Pedini Amati firma l’accordo Co-Op 2023 con l’European Travel Commission

SAN MARINO (ITALPRESS) – Il Segretario di Stato per il Turismo Federico Pedini Amati, accompagnato dalla prima Segretaria d’Ambasciata di San Marino a Bruxelles Lisa Gualtieri e dai consulenti Massimo Feruzzi e Stefano Moroncelli, ha sottoscritto questa mattina nella capitale belga, l’accordo per l’adesione al CoOp Programme 2023, un piano di promozione turistica co-finanziato dall’Unione Europea che garantisce un contributo pari a 330.000 euro ai progetti della Repubblica di San Marino quale capofila e promotore di un consorzio che coinvolge anche le regioni Marche ed Emilia Romagna.
Dall’altra parte del tavolo il Direttore Esecutivo di European Travel Commission Eduardo Santander che riceve nella sua sede le autorità sammarinesi per la seconda volta in pochi mesi. La Repubblica di San Marino, infatti, aveva già beneficiato di questo tipo di fondi la scorsa primavera per un progetto che è stato realizzato e sviluppato e i cui risultati sono stati presentati oggi.
L’incontro organizzato per firmare l’accordo si è rivelato l’occasione per presentare all’European Travel Commission le iniziative che la Repubblica di San Marino sta portando avanti in ambito turistico e le strategie di sviluppo per il periodo post-pandemia. Il Segretario di Stato per il Turismo Federico Pedini Amati ha presentato al Direttore Esecutivo Eduardo Santander i dati, molto positivi, fatti registrare dal turismo sammarinese nel 2022, dati che confermano l’interesse per la meta, per gli eventi e per le esperienze che il Paese e i suoi operatori turistici sono in grado di garantire ai visitatori. Si è discusso delle difficoltà che la mobilità transnazionale vive ed ha vissuto ha causa della emergenza sanitaria da Covid-19 e dei problemi che, non solo al comparto turistico, sta causando il conflitto in Ucraina. Il Direttore Esecutivo di ETC Eduardo Santander ha ricordato l’amicizia che lega San Marino all’organizzazione che lui guida e il compianto Ambasciatore Mauro Maiani, primo diplomatico ad impegnarsi con convinzione perche la collaborazione fra ETC e San Marino potesse portare risultati importanti. Si è parlato di turismo accessibile, di sostenibilità e di nuove prospettive per lo sviluppo dell’economia turistica sammarinese oltre che delle collaborazioni con altre nazioni oltre a quella, non solo in questo caso particolarmente fruttuosa, con la vicina Italia.
Federico Pedini Amati (Segretario di Stato per il Turismo): “Queste occasioni si rivelano sempre particolarmente emozionanti. Ancora una volta, l’impegno dei nostri consulenti Massimo Feruzzi e Stefano Moroncelli, finalizzato al reperimento di fondi europei destinati ai paesi terzi si è rivelato fruttuoso. Per la seconda volta, nel giro di pochi mesi, la Repubblica di San Marino sottoscrive con l’European Travel Commission accordi che garantiscono importanti stanziamenti alla promozione e allo sviluppo turistico. Devo dire che questo tipo di accordi confermano la bontà del lavoro finora fatto in territorio e nelle aree limitrofe. Non dimentichiamo che alla base di questi finanziamenti c’è l’importante collaborazione con le Regioni Emilia Romagna e Marche nata con il Tavolo Turistico Territoriale e proseguita in numerose altre iniziative. Le istituzioni europee con le quali abbiamo avuto modo di confrontarci in questi giorni ci hanno tutte confermato che la collaborazione tra stati, non solo confinanti, è alla base di gran parte dei progetti di sviluppo turistico che propone l’Europa. Quella odierna è una giornata storica, vorrei che non celebrassimo un traguardo quanto piuttosto un punto di partenza”.
In occasione della trasferta a Bruxelles il Segretario di Stato per il Turismo ha incontrato anche la Direttrice della Direzione Generale Grow Tourism della Commissione Europea Valentina Superti e la referente della Regione Marche all’Unione Europea Antonella Passarani. Nel pomeriggio di oggi, prima del rientro in Repubblica, la delegazione sammarinese sarà ospite nella sede della Regione Emilia Romagna.
-foto Repubblica San Marino –
(ITALPRESS).

Condividi questo articolo