Home / Arte e cultura  / Riprendono le visite guidate della rassegna “Incontro a Dante” dal 10 settembre al 30 ottobre

Riprendono le visite guidate della rassegna “Incontro a Dante” dal 10 settembre al 30 ottobre

Visita dantesca estate

Continuano a partire dall’annuale dantesco per tutto settembre e ottobre con nuovi appuntamenti le visite di “Incontro a Dante – Percorsi guidati alla scoperta della Ravenna del Sommo Poeta”, iniziativa creata per le celebrazioni del settecentenario della morte di Dante, organizzata dalle guide turistiche de Il Cammino di Dante, con il patrocinio dal Comune di Ravenna – Assessorato al Turismo, e inserita nelle celebrazioni di 700 VIVA DANTE.

In programma visite dal taglio più classico legato alla figura e alla presenza di Dante a Ravenna nel Trecento, pensate per i tanti turisti che sono tornati in città, ma anche approfondimenti dedicati ai mosaici e al Paradiso, un tour più “misterioso” adatto alla festa di Halloween e un itinerario che rivela il grande cambiamento urbanistico avvenuto in epoca fascista nella parte della città in cui è situata la Tomba di Dante che venne definita Zona del Silenzio proprio a quei tempi.

 

Le visite si tengono ogni domenica alle 11 oppure su richiesta per piccoli gruppi concordando giorno, orario ed itinerario tra le tante proposte. Realizzate in collaborazione con Ravenna Incoming, hanno una durata di un’ora e mezza e sono effettuate rispettando i protocolli COVID-19 e con l’ausilio di radioguide per il mantenimento del distanziamento sociale.

 

PROGRAMMA

 

Sabato 10 settembre – annuale dantesco

Seguendo Dante a Ravenna

L’itinerario parte dalla ex chiesa del monastero di Santo Stefano degli Ulivi, luogo dove si fece monaca Antonia, la figlia di Dante, e prevede la visita alla Basilica di San Giovanni Evangelista per ammirare i mosaici medievali. Prosegue poi passando davanti alla Basilica di Sant’Apollinare Nuovo per concludersi con la visita alla Basilica di San Francesco e alla Tomba di Dante.

 

Domenica 18 settembre

Cercar Dante per Ravenna

L’itinerario si concentra nella Zona del Silenzio per raccontare la storia di Dante e le vicende delle sue sepolture attraverso i luoghi che più ne hanno lasciato memoria.

La visita comprende la Tomba di Dante, il Quadrarco di Braccioforte, i Chiostri Francescani, il giardino Rinaldo da Concorezzo, la Basilica di San Francesco e l’omonima piazza.

 

Domenica 25 settembre

L’ultimo rifugio di Dante

L’itinerario prende avvio dalla Casa Polentana, ritenuta la casa di Francesca da Polenta, la cui storia è resa celebre dai versi del Canto V dell’Inferno, per proseguire lungo l’antico alveo del fiume Padenna, oggi noto come la Via dei Poeti, e raggiungere la Zona del Silenzio concentrando la visita sulla Tomba di Dante, il Quadrarco di Braccioforte e la Basilica di San Francesco.

 

Domenica 2 ottobre

Cercar Dante per Ravenna

L’itinerario si concentra nella Zona del Silenzio per raccontare la storia di Dante e le vicende delle sue sepolture attraverso i luoghi che più ne hanno lasciato memoria.

La visita comprende la Tomba di Dante, il Quadrarco di Braccioforte, i Chiostri Francescani, il giardino Rinaldo da Concorezzo, la Basilica di San Francesco e l’omonima piazza.

 

 

Domenica 9 ottobre

La Ravenna di Dante

Partendo da Piazza del Popolo, l’itinerario si snoda nella zona dei mercati e delle corporazioni caratterizzata dalla Torre del Comune, la ex chiesa di San Michele in Africisco, la Casa Matha, la Chiesa di San Domenico, e prosegue lungo l’alveo del fiume Padenna per raggiungere la Zona del Silenzio e visitare la Basilica di San Francesco e la Tomba di Dante.

 

Domenica 16 ottobre

Il Paradiso di Dante e il Paradiso di San Vitale

La visita si incentra sulla cantica del Paradiso ed in particolare sul suo confronto con la rappresentazione bizantina nella Basilica di San Vitale. Si parte da piazza San Francesco, si attraversa la zona dantesca e via Cavour passando davanti alla Chiesa di San Domenico per concludere con la Basilica di San Vitale.

 

Domenica 23 ottobre

Latinità e Fascismo: Dante strumento di propaganda

L’itinerario attraversa Ravenna offrendo uno sguardo diverso agli edifici razionalisti e una rilettura che affonda le radici nella figura del Sommo Poeta e il ruolo chiave attribuitogli da Mussolini per il suo progetto totalitario.

 

Domenica 30 ottobre

Il mistero delle ossa di Dante, il fantasma e altri aneddoti

Un tour che partendo dalla Tomba di Dante si addentrerà nella Zona del Silenzio, visitando i luoghi più significativi come i Chiostri Francescani e il Quadrarco di Braccioforte, per svelare la rocambolesca vicenda delle ossa del Sommo Poeta e l’incredibile ritrovamento degli ultimi canti del Paradiso, ma anche rivelare particolari del suo aspetto fisico e del suo carattere.

 

Le visite hanno un costo a persona di 12 Euro, comprensivo del noleggio della radioguida (oltre i 10 partecipanti), gratuito per bambini fino a 10 anni (ad esclusione del noleggio della radioguida).

È necessaria la prenotazione su ravennaexperience.it, eventbrite.it o ai recapiti indicati.

Per informazioni: cell. 339.3852304 – guideilcamminodidante@gmail.com – facebook.com/incontroadante

 

 

 

Per ulteriori informazioni:

 

Cristiana Zama – Ufficio Stampa Incontro a Dante – cell. 338.8246038 – email: czama@libero.it

Condividi questo articolo