Home / Arte e cultura  / Per “Subsidenze”, lo street artist M Fulcro dipinge tre monoliti ispirandosi alla scultura classica a Ravenna

Per “Subsidenze”, lo street artist M Fulcro dipinge tre monoliti ispirandosi alla scultura classica a Ravenna

subsidenze

L’inaugurazione dei tre monoliti di cemento realizzati dall’artista ravennate M Fulcro avrà luogo oggi 27 agosto alle 18 in via della Catalana, nella Darsena di Ravenna. Si tratta della IX edizione del festival d’arte urbana “Subsidenze” presentata dall’associazione Culturale Indastria.

 

“Per Subsidenze ho realizzato dei dettagli ispirandomi ai grandi classici della scultura antica e moderna – dice l’artista M Fulcro – Ho scelto alcune delle pagine più importanti della storia dell’arte per la loro carica emotiva e potenza espressiva. L’obiettivo del mio lavoro è liberare l’antico dalle teche dei musei per riportarlo nelle strade e nella quotidianità di tutti i giorni. Voglio che la quiete, la tragedia, la bellezza del passato si mettano in tensione col presente e raccontino qualcosa di nuovo”.

 

Per la città di Ravenna M Fulcro sceglie l’Apollo del Belvedere di Leocare del 350 a.C.; un Laocoonte della scuola di Rodi del 150 a.C.; il Ratto di Proserpina del Bernini realizzata nel 1621/22, oggi esposta alla Galleria Borghese di Roma; una Medusa, sempre del Bernini, oggi ai Musei Capitolini; la Venere italica di Antonio Canova, realizzata nei primi del 1800 e conservata alla Galleria Palatina di Firenze e infine Aurora, scultura di Michelangelo, realizzata tra il 1524 e il 1527 ed esposta alla Sagrestia Nuova di Firenze.

 

L’evento è interamente sponsorizzato da Bonobolabo.

 

Condividi questo articolo