Home / Sport e Natura  / Nuova impresa dell’atleta cervese Andrea “Pelo” Di Giorgio, a nuoto e di corsa sulle rotte del sale

Nuova impresa dell’atleta cervese Andrea “Pelo” Di Giorgio, a nuoto e di corsa sulle rotte del sale

Foto: Pelo alla partenza

È partito domenica 24 luglio dal bagno CerviAmare di Cervia, l’atleta cervese Andrea Pelo Di Giorgio che affronterà l’Adriatico a nuoto per giungere a Venezia. In tanti a salutare ed incitare l’atleta al momento della partenza per questa sua grande impresa insieme all’assessora allo sport Michela Brunelli. Qualcuno lo ha anche accompagnato in acqua facendo con lui le prime bracciate del percorso.

 

Pelo unisce sempre alle sue imprese una campagna di sensibilizzazione per la cura e il rispetto dell’ambiente e dell’ecosistema. A tal proposito al passaggio da Ravenna, in mare aperto Pelo ha incontrato alcuni rappresentanti di CESTHA, (Centro Sperimentale per la Tutela degli Habitat), ente di ricerca senza scopo di lucro la cui finalità è la protezione ambientale. CESTHA si occupa di programmi di conservazione delle specie a rischio e promuove attività di gestione sostenibile, lavorando in stretta collaborazione con il CNR, Università di Bologna, Università di Padova e numerosi altri istituti di ricerca pubblici e privati. Dal 2016, ha la propria sede operativa nel complesso storico dell’antico Mercato del Pesce di Marina di Ravenna, riconvertito a polo di ricerche marine. Con il Cestha e con JPS (Just Pilates Studio Cesena)il progetto ACROSS-ME si è intrecciato in una raccolta fondi realizzata nel 2021 per supportare l’attività di recupero delle tartarughe ed altre specie di animali, feriti spesso a causa dell’inquinamento da plastica.

In occasione dell’incontro in mare aperto è stata liberata una tartaruga curata dal centro e quindi pronta per tornare in libertà nel suo habitat naturale. Non a caso la mascotte di questa impresa è proprio una tartaruga di peluche, che si chiama Gelo, che accompagnerà Di Giorgio in questa impegnativa impresa.

 

Pelo percorrerà a nuoto 170 chilometri per raggiungere Venezia, poi dal mare si trasferirà sulla terraferma per tornare a Cervia seguendo, su terra, il percorso che il sale di Cervia faceva lungo un tracciato di distribuzione commerciale definito “rotta del sale”. Questo tratto di 240 km sarà fatto di corsa, la disciplina che appassiona Pelo fin da piccolo.

 

«Mi sento pronto, entusiasta e incredibilmente emozionato nell’affrontare quest’ennesimo viaggio che mi porterà a stretto contatto con l’ecosistema marino e terrestre. -Racconta Pelo- Spero di riuscire a trasferire tutto questo a coloro che saranno presenti e/o mi seguiranno in questa mia divagazione sportiva».

 

«Andrea Pelo Di Giorgio ci regala nuove emozioni. – dichiara Michela Brunelli assessora allo Sport del Comune di Cervia- Come Amministrazione comunale sosteniamo con favore questa impresa che, oltre ad essere una grande sfida a livello sportivo, rientra in una serie di azioni educative e di comunicazione volte alla sensibilizzazione verso cura e rispetto per l’ambiente. Ben vengano quindi le imprese particolari, anche estreme, che possano aiutare a riflettere e ad agire per migliorare il nostro comportamento nei confronti del pianeta. A Pelo come atleta un grande in bocca al lupo per questa impresa davvero speciale».

 

L’impresa di Pelo e i suoi spostamenti possono essere seguiti attraverso la mappa di SeTeTRACK.

La mappa si aggiorna ogni 10 minuti ed è il mezzo perfetto per sapere dove si trova Pelo durante la sua traversata, in mare e di corsa.

Condividi questo articolo