Home / Italpress Ambiente  / Nella sede di Marevivo nasce un grande sodalizio per il Tevere

Nella sede di Marevivo nasce un grande sodalizio per il Tevere

ROMA (ITALPRESS) – Nella giornata in cui il sindaco di Roma Gualtieri chiede ai cittadini di curare la città eterna, due realtà si uniscono per dare forza e continuità all’impegno per l’ambiente, in particolare per il fiume storico sacro ai Romani, facendo nascere Teverevivo.
L’Associazione Marevivo Onlus, che da 37 anni partecipa alla vita del fiume dalla sua sede nazionale ormeggiata alla Scalo de Pinedo, e l’Associazione Tevere Day, che ha dato vita all’evento più grande mai realizzato e dedicato al Tevere e al suo rilancio, il Tevere Day, hanno deciso di intraprendere insieme un percorso per sensibilizzare i cittadini sulla gestione e il recupero di un corso d’acqua fondamentale per la salute dell’ambiente e del mare.
Sabato 9 aprile dalle 10 alle 13.30, presso la sede nazionale di Marevivo, si svolgerà la cerimonia del lancio di Teverevivo, che vedrà come madrina Sabrina Alfonsi, assessora all’Ambiente del Comune di Roma con delega al Tevere. Di sicuro la sua attenzione e la sua passione si tradurranno in effetti concreti per avere un fiume vissuto ma soprattutto vivo.
Una mattinata all’insegna della sensibilizzazione ambientale con il coinvolgimento della cittadinanza attraverso un programma di pulizia terra/fiume insieme a Retake, AMA e il Ristorante Baja, con il supporto dei media partner ufficiali Mondo Sommerso e TeleAmbiente.
“Durante i tanti anni vissuti sul fiume siamo stati testimoni di morie di pesci, di magre e di piene e quello che è sempre mancato è una governance integrata, necessaria per mettere insieme tutti i soggetti che in qualche modo sono coinvolti nella vita del fiume – ha dichiarato Rosalba Giugni, presidente di Marevivo -. L’obiettivo prioritario, quindi, è lavorare affinchè si istituisca un “direttore d’orchestra” che coordini tutti. Ma non solo: ci adopereremo affinchè vengano istituiti un “Orto botanico” fluviale e un Parco ambientale Tevere, ripristinata la navigabilità turistica, garantita l’apertura della riva sinistra e l’accesso al fiume in sicurezza. Noi che abitiamo lo Scalo de Pinedo che manteniamo pulito sempre e non solo oggi, abbiamo bisogno delle Istituzioni per rendere libera questa opera d’arte dalle prepotenti scritte che la deturpano e per ripristinare la rampa destra di accesso che anni fa è stata manomessa. Oggi è una giornata importante perchè si pone la pietra miliare per unire società civile, istituzioni in una squadra vincente. E’ difficile ma tutti assieme ce la faremo”.
“Il Tevere è uno dei monumenti più importanti della città, un’icona mondiale, è l’immagine di Roma, una risorsa che deve poter tornare a essere fruita da tutti, dai romani e dai turisti. Per questo con Teverevivo – continua Alberto Acciari, presidente dell’Associazione Tevere Day – ci adopereremo affinchè con tutte le istituzioni che hanno responsabilità sul fiume si lavori a un tavolo unico di pianificazione. Abbiamo avuto la dimostrazione che la città ama il Tevere e vuole che venga riportato a esserne parte viva e integrante”.
Nel corso della manifestazione, presso la sede nazionale di Marevivo, Alberto Acciari prenderà ufficialmente in mano le redini di Teverevivo e, con la sua lunga esperienza e il suo spirito appassionato e inclusivo, porterà avanti gli ambiziosi obiettivi che il sodalizio si è dato.
(ITALPRESS).