Home / Arte e cultura  / Milano Marittima: sempre più presenze a “Visit Bunker 360°”. In programma visite guidate alle strutture belliche tutti i venerdì

Milano Marittima: sempre più presenze a “Visit Bunker 360°”. In programma visite guidate alle strutture belliche tutti i venerdì

Visit Bunker 360°, l’itinerario dedicato ai reperti bellici della Seconda Guerra Mondiale, sta ottenendo sempre più riscontri.

Nella tarda primavera tutte le terze medie dell’istituto comprensivo “Cervia 2” e “Cervia 3” hanno visitato I bunker e I denti di drago presenti sul lungomare di Milano Marittima.

La Seconda Guerra Mondiale è uno degli argomenti che i ragazzi trovano nei loro programmi e all’esame finale della scuola secondaria di primo grado, quindi tutte le classi hanno deciso di aderire al tour.

Oltre a loro, altri studenti provenienti da Bologna, sempre terza media, si sono aggiunti alle visite promosse dall’associazione CRB 360°, per un totale di circa 450 ragazzi.

 

«È un importante risultato che tanti giovanissimi possano entrare in contatto con una realtà così difficile del nostro paese per augurarci che simili accadimenti non possano ripetersi in futuro. Le scuole di Cervia hanno risposto molto bene alla proposta del tour e ci auguriamo che in futuro sempre più giovani possano conoscere anche questa parte della storia della nostra città» spiega la Delegata alla Bellezza e ai Beni Culturali Federica Bosi.

 

Durante tutta l’estate l’Associazione CRB 360°, che ha curato il restauro dei bunker e in particolare del grande Regelbau 668 di Via Mascagni, sta inoltre portando avanti una serie di visite destinate ai turisti della Riviera.

Oltre al tour guidato e ai reperti bellici, viene data la possibilità di ingresso al rifugio allestito interamente con oggettistica originale dell’epoca e dove troneggia un misterioso e straordinario affresco che riporta un verso del poeta Schiller. La visita è interamente in notturna, rendendo ancora più suggestiva l’esperienza.

 

Il bunker era una struttura di comando, tra le più grandi in zona e gestiva i contatti radio con le truppe e le artiglierie circostanti ed è collegato ad un bunker più piccolo tramite un corridoio sotterraneo anch’esso visitabile.

 

«Non possiamo che ringraziare nuovamente l’associazione CRB 360° per il grande lavoro di recupero e per la disponibilità dei volontari ad effettuare le visite. Con i proventi si potrà acquistare strumentazione per completare i restauri» prosegue Federica Bosi.

 

Le escursioni sono prenotabili a Cervia Turismo, tel. 0544 974400 e si svolgono il venerdì sera alle ore 21,00.

 

Biglietto 12 euro. Gratis i bambini fino ai 10 anni.

Condividi questo articolo