Home / Italpress Hi-Tech  / Le spedizioni di smartphone sono diminuite globalmente del 12,9%

Le spedizioni di smartphone sono diminuite globalmente del 12,9%

ROMA (ITALPRESS/TraMe&Tech) – Secondo il rapporto di Omdia 1Q22, le spedizioni di smartphone sono diminuite globalmente del 12,9% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Il rapporto ha anche rivelato che nel primo trimestre, le spedizioni di smartphone hanno registrato 308,0 milioni di unità e che il trend di crescita negativo è seguito anche negli ultimi tre trimestri consecutivi. In particolare, le spedizioni da parte dei produttori cinesi sono diminuite drasticamente a causa del rallentamento del mercato interno cinese.
La diffusione del Covid-19 in Cina, nel primo trimestre del 2022, ha avuto un impatto negativo sulla domanda di smartphone. Soprattutto perchè il governo cinese ha bloccato le principali città. Questo ha comportato una forte diminuzione delle spedizioni da parte delle aziende cinesi, che dipendono fortemente dalla domanda interna.
Ulteriori approfondimenti dal rapporto hanno mostrato che: Samsung ha spedito un totale di 73,8 milioni di smartphone. Si tratta di una diminuzione del 2,9% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, ma di un aumento del 6,8% rispetto al trimestre precedente; Apple ha spedito un totale di 56,4 milioni di unità e il volume delle spedizioni è aumentato del 2,5% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso; Xiaomi ha spedito 42,4 milioni di unità nel primo trimestre, 7,1 milioni in meno rispetto ai 49,5 milioni di unità dello scorso anno; Oppo e Vivo, che dipendono fortemente dal mercato interno cinese, hanno spedito rispettivamente 25,3 milioni e 24,1 milioni di smartphone, un calo del 33,1% e del 36,9% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso; Honor ha spedito 15,2 milioni di unità nel primo trimestre, con un aumento del 322,2% e dell’1,3% rispetto all’anno precedente e al trimestre precedente; Realme ha spedito 14,6 milioni di unità, con un aumento del 17,7% su base annua.
Il blocco delle principali città cinesi continua nel secondo trimestre e l’invasione russa dell’Ucraina dovrebbe avere un impatto negativo sulla domanda di smartphone in quanto colpisce direttamente o indirettamente non solo questi due paesi ma anche altre regioni. Si teme che ciò influenzerà negativamente la domanda complessiva, che dovrebbe riprendersi con il post covid.

– foto Agenziafotogramma –
(ITALPRESS).