Home / Arte e cultura  / La Casa circondariale di Ravenna è coinvolta in un progetto di lettura e scrittura creativa

La Casa circondariale di Ravenna è coinvolta in un progetto di lettura e scrittura creativa

Il Sognalib(e)ro è una raccolta di raccolti dei detenuti delle carceri italiane, il cui obiettivo è difendere la libertà di scrittura e lettura.

L’ebook si può scaricare gratuitamente da MediaLibraryOnLine e propone un testo scritto da Massimo Carlotto. Gli istituti penitenziari coinvolti nel progetto sono 17 nei quali sono stati attivati laboratori di lettura o scrittura creativa. Tra questi c’è anche la Casa circondariale di Ravenna.

I detenuti sono stati coinvolti anche nella veste di lettori-giurati chiamati a scegliere il migliore su una terna di tre romanzi.

Condividi questo articolo