Home / Sport e Natura  / Inaugurato il percorso ciclo-escursionistico Bellocchio-Scirocca nel parco del Delta del Po

Inaugurato il percorso ciclo-escursionistico Bellocchio-Scirocca nel parco del Delta del Po

Oggi è stato ufficialmente aperto alla fruizione pubblica il percorso escursionistico che si sviluppa sull’argine di separazione tra Valle Lido di Magnavacca e Valle Furlana, un percorso che si snoda nelle Valli di Comacchio, tra i comuni di Comacchio e Ravenna. Si tratta di uno degli scenari più affascinanti del Parco del Delta del Po: percorrerlo, andata e ritorno, in bici ma anche a piedi, consente di visitare le Valli di Comacchio da una prospettiva nuova e fortemente suggestiva, tra aironi e fenicotteri rosa che si alzano in volo all’avvicinarsi degli “umani”. È un tracciato atteso per anni, con le difficoltà dovute di fatto, alla realizzazione di un argine nel mezzo di un bacino vallivo allagato. Di recente l’Ente Parco del Delta ha realizzato un importante intervento di consolidamento di alcuni tratti parzialmente ceduti e di rifacimento completo del manto di copertura del percorso.
Il tracciato, di 5,400 km di lunghezza, crea un collegamento tra Bellocchio, l’argine del fiume Reno, prosegue a ovest verso Boscoforte, Sant’Alberto, Argenta, dove imbocca l’antico alveo del Po di Primaro, fino a Ferrara. Quindi, a est, raggiunge Casalborsetti e prosegue verso Ravenna e Cervia. L’auspicio è che possa far parte della Ciclovia Adriatica, importante progetto che fa capo ai Ministeri delle Infrastrutture e dei Trasporti e dei Beni Artistici, Culturali e Turistici. È prevista una fascia oraria di accessibilità ed è previsto il limite di velocità di 15 km/h per le bici.
FIAB Ravenna e FIAB Ferrara hanno partecipato alla cerimonia di apertura. Inoltre FIAB Ravenna ha scelto di dedicare l’uscita di questo sabato proprio a questa bellissima, nuova location. Il ritrovo per chi vuole partecipare è, come sempre alle 8.00 in piazza San Francesco a Ravenna. Il percorso è di circa 50 km su asfalto e sterrato, interamente pianeggiante ed è prevista una tappa a Porto Garibaldi con pranzo in una friggitoria del posto. Ricordiamo che le nostre uscite sono aperte ai soci FIAB e a chi volesse provare una uscita e poi associarsi.

Condividi questo articolo