Home / Il buono che c'è  / In cucina per l’Ucraina

In cucina per l’Ucraina

Donna che fa saltare verdure in padella

Foto: Senivpetro – Freepik

Sono molte le iniziative di solidarietà di enti, associazioni, parrocchie che si sono attivati dallo scoppio della guerra per aiutare la popolazione ucraina. I ravennati hanno dimostrato un grande cuore rendendosi disponibili all’accoglienza e contribuendo con donazioni, cibo, indumenti e medicinali. Tanti si sono adoperati in prima persona cercando, nel loro piccolo, di non stare a guardare, come la nostra autrice della sezione enogastronomia Cristina Borroni che ha organizzato una videolezione di cucina dedicata a I pesci dell’Adriatico.

Appuntamento quindi per giovedì 17 marzo alle ore 18.00 con un menù che nasce con l’intento di proporre piatti tradizionali della cucina di mare, con l’accostamento ad ingredienti insoliti che portino modernità nella tradizione: la cipolla caramellata nell’antipasto, il cardo dolce di Cervia insieme ai tagliolini e alle canocchie, per poi continuare con l’asparagina di pineta con la seppia ed il dolce che è realizzato con i prodotti locali.

La videolezione costa 20 euro e il ricavato sarà devoluto a UNICEF “Emergenza per l’Ucraina”. Per partecipare bisogna inviare un’email a cbchefravenna@gmail.com.

POST TAGS: