Home / Sport e Natura  / Il meglio del calcio giovanile italiano e internazionale a “Ravenna top cup” dal 7 all’11 settembre

Il meglio del calcio giovanile italiano e internazionale a “Ravenna top cup” dal 7 all’11 settembre

calcio

96 Squadre, divise in 16 gironi da 6, 18 Paesi rappresentati, tra cui l’Australia, 10 campi di gara, 5 giorni di torneo e circa 6000 tra giovani calciatori, genitori ed accompagnatori: sono questi i mastodontici numeri della “Ravenna Top Cup”, la manifestazione clou nell’intensa attività organizzativa della Agenzia Futuri Campioni, riservata alla categoria Giovanissimi 2009, in programma dal 7 all’11 settembre nel territorio comunale di Ravenna.

 

Il valore e il blasone delle partecipanti conferma il ruolo di più grande manifestazione di calcio giovanile in Europa che la “Ravenna Top Cup” ha saputo conquistarsi, solo alcune delle squadre partecipanti Juventus, Roma, Lazio, Atalanta, Fiorentina, Empoli, Udinese, Sassuolo, Torino, Genoa, Sampdoria, Spezia, Bari, Salernitana, Parma, Benevento, Hellas Verona, ma anche il valore di un evento di fine estate di grande impatto turistico per il territorio, con i numerosissimi alberghi e villaggi turistici riempiti.

 

La Romagna sarà rappresentata da Cesena, Rimini, Forlì, Forlimpopoli e dal Medicina Fossatone.

 

Si giocherà negli impianti sportivi di Castiglione di Ravenna, Classe, Fosso Ghiaia, Lido Adriano, Punta Marina, San Pietro in Campiano e San Zaccaria, impianto nel quale dove si svolgerà la finale in programma domenica 11 settembre alle 15.30.

 

Nella  serata di Sabato 10 è prevista la tradizionale cerimonia di premiazione, con relativa sfilata di molte partecipanti, sul palco centrale al Pala de André.

 

“Dopo avere sofferto, come tutti, i due anni di emergenza sanitaria – spiega Maurizio Pizzini, Responsabile della Futuri Campioni – vedendoci costretti ad annullare l’edizione del 2020 ed a ridurre il format l’anno scorso, quest’anno torniamo ai numeri e ai fasti delle edizioni pre-pandemia, con un novero di partecipanti di altissimo livello, che esprimono il miglior calcio giovanile che si può trovare oggi. Dispiace che in questo grande contesto non ci sia la formazione del Ravenna Calcio in gara e dispiace che un torneo di questo valore conosciuto ed apprezzato in tutta Italia ed Europa, non possa beneficiare dello stadio Benelli come teatro per la finale.”.

Condividi questo articolo