Home / Sport e Natura  / I Blacks di Faenza sconfitti all’ultimo secondo dal Sebastiani Rieti

I Blacks di Faenza sconfitti all’ultimo secondo dal Sebastiani Rieti

Termina tra gli applausi del PalaCattani il big match tra Blacks e Real Sebastiani Rieti, applausi che i giocatori faentini si meritano nonostante la sconfitta. Un finale amaro con il canestro della vittoria subito all’ultimo secondo che beffa i Raggisolaris, ma non toglie i meriti alla squadra di coach Garelli, brava comunque a giocarsi fino all’ultimo la partita contro una avversaria che merita di essere in vetta alla classifica. Ora l’obiettivo è vincere domenica a Piacenza per riconquistare la vittoria che manca da due giornate.

 

In un PalaCattani vestito a festa le due squadre si danno battaglia sin dalla prima azione. Rieti aggredisce subito i Blacks e non permette loro di giocare la solita pallacanestro, portandosi avanti 22-10, ma la reazione faentina non tarda ad arrivare. Nel secondo quarto sono i Raggisolaris a prendere in mano l’inerzia e ad imbrigliare gli avversari, trovando prima la parità con Aromando (35-35) e poi il sorpasso con Petrucci (38-37) arrivando all’intervallo avanti 42-40.

  • unika

Nel secondo tempo sale l’agonismo, ma calano i canestri, da entrambe le parti. I Blacks provano a guadagnare un piccolo margine di vantaggio andando sul 55-48, Rieti risponde subito con un break di (6-0) 54-56 e proprio con questo parziale cambia il copione del match. La Real Sebastiani inizia a difendere con grande aggressività non permettendo ai Blacks di far circolare il pallone con efficacia, ma nonostante tutto Faenza reagisce ancora trovando la parità con la tripla di Aromando (70-70) al 35’. Rieti ritorna avanti e quando a 35’’ dalla sirena finale il punteggio vede gli ospiti avanti 80-74 sembra finita e invece i Blacks compiono il miracolo. I faentini hanno la rimessa nelle mani, Contento commette fallo antisportivo su Vico che dalla lunetta segna i punti del 76-80. Poi Siberna in penetrazione firma il 78-80 e infine Pastore trova la parità

con due liberi (80-80) a 4’’ dalla fine. Rieti chiama time out e costruisce l’ultima azione per Chinellato. Il giocatore colpisce il ferro, ma la palla finisce nelle mani di Tomasini lestissimo proprio allo scadere a segnare e a regalare ai suoi la decima vittoria in campionato.