Home / Italpress Sport  / Grande Italia ai World Skate Games 2022, Tarlazzi d’oro

Grande Italia ai World Skate Games 2022, Tarlazzi d’oro

ROMA (ITALPRESS) – Nella giornata più importante dei World Skate Games l’Italia porta a casa 1 titolo mondiale, 12 medaglie, la finale Hockey pista U19 M, la semifinale Hockey inline M e la cittadinanza onoraria di Buenos Aires a Rebecca Tarlazzi e Luca Lucaroni. Una giornata che ha consacrato il successo sportivo e organizzativo di questi World Skate Game, la cui prossima edizione sarà in Italia nel 2024. L’Italia domina la scena argentina, a cominciare dal pattinaggio artistico. Con le gare lunghe del libero si arriva a 23 medaglie complessive, un bottino straordinario per i ragazzi del CT Hollan che ha consacrato la disciplina azzurra sul tetto del mondo. E a Buenos Aires i 15.000 presenti sugli spalti hanno premiato i campioni italiani, prima con la cittadinanza onoraria che la città ha voluto tributare a Rebecca Tarlazzi e Luca Lucaroni, considerati i più forti pattinatori di tutti i tempi, poi, con le medaglie conquistate in pista, sempre dall’azzurra, all’ennesimo titolo mondiale, e da Giada Luppi e Alessandro Liberatore, entrambi argento.
Per l’hockey pista epica l’impresa degli azzurrini U19 che per la prima volta nella storia conquistano una finale di campionato del mondo, oltretutto davanti ai seimila tifosi che mai si erano visti nella storia di una competizione giovanile. Nella semifinale giocata contro i campioni europei in carica del Portogallo arriva un perentorio 6-3 che apre la strada a una medaglia certa. Sarà durissima in finale contro i fortissimi padroni di casa dell’Argentina che hanno sconfitto la Spagna.
Il Freestyle azzurro non conosce confini e conquista 5 pesantissime medaglie. La prima con la giovanissima Viola Luciani, che festeggia il 13° compleanno con la medaglia di bronzo nello slalom classic junior. Dopo l’oro vinto in coppia nel pair, Lorenzo Guslandi e Valerio Degli Agostini tornano sul podio dello slalom classic rispettivamente al secondo e terzo posto. Arrivano infine altre due medaglie nel Free Jump con Francesca Brivio, argento con un salto di 120 centimetri, e di bronzo con Giammarco Savi che supera quota 163.
Gare veloci sui 100 metri sprint del Campionato su Strada e il team del CT Massimiliano Presti si conferma tra i migliori del mondo. Arrivano altre tre medaglie d’argento con gli junior Lorenzo Ceola, al suo terzo podio in questi WSG, e Ilaria Carrer, e tra i senior con il giovanissimo Alessio Piergigli, secondo solo allo spagnolo Guzman. Sale a 10 il bottino complessivo delle medaglie italiane in attesa della maratona di domenica.
Nell’hockey inline avanza la squadra del tecnico Luca Rigoni che arriva alla semifinale per giocarsi una medaglia a questi World Skate Games. In un emozionante match contro la Spagna, gli azzurri vincono 4-2 e ora affronteranno la vincente tra Usa ed Argentina, entrambi team temibilissimi. Le azzurrine, sconfitte dalla Namibia, abbandonano le speranze di podio e sfideranno il Brasile per il 5° posto.
– Foto ufficio stampa Fisr –
(ITALPRESS).

Condividi questo articolo