Home / Sport e Natura  / Giovanni Poggi confermato “Terza torre” dei Raggisolaris per la prossima stagione

Giovanni Poggi confermato “Terza torre” dei Raggisolaris per la prossima stagione

Giovanni Poggi

E anche la ‘terza torre’ è stata confermata. Giovanni Poggi vestirà nuovamente la canotta dei Raggisolaris nella prossima stagione, andando a comporre insieme a Lorenzo Molinaro e a Simone Aromando un terzetto temibile e di grande qualità, fattosi valere negli ultimi mesi dello scorso campionato. La conferma del pivot 25enne è un altro tassello importante nello scacchiere faentino come dimostrano anche le sue statistiche dell’ultima annata.

 

Poggi ha segnato 12.3 punti di media e catturato 8 rimbalzi in Supercoppa Italiana venendo nominato MVP della finale poi in campionato ne ha realizzati 11.4 con 5.5 rimbalzi. Anche nei play off è stato protagonista con 8.2 punti e 5.2 rimbalzi e soprattutto con il canestro allo scadere di gara 4 contro Ruvo di Puglia che è valso la semifinale. Purtroppo nella serie con Rimini è stato bloccato da un infortunio al naso in gara 1 che gli ha fatto concludere la stagione in anticipo e proprio da questa voglia di rivalsa inizierà il suo secondo anno a Faenza.

 

“Per come è terminata la mia stagione credo che il rinnovo con i Raggisolaris fosse qualcosa di quasi dovuto – afferma -. Mi dispiace tantissimo non aver potuto giocare tutte le partite contro Rimini, ma ora guardo al futuro con grande ottimismo, convinto che ci attenda una stagione molto positiva. Di sicuro sarà un campionato anomalo, perché il primo obiettivo dovrà essere conquistare l’accesso alla prossima serie B, ed infatti molte squadre si stanno attrezzando per essere competitive: i nostri punti di forza saranno la continuità con la scorsa stagione e la forza del gruppo. Le tante conferme testimoniamo la volontà della dirigenza e di coach Garelli di proseguire il lavoro iniziato e ne sono davvero orgoglioso. Ci sono dunque le basi per toglierci delle soddisfazioni e per far divertire i tifosi”.

Condividi questo articolo
POST TAGS: