Fumettibrutti alla Classense per presentare la graphic novel “La separazione del maschio”

L'autrice sarà ospite della rassegna Il Tempo Ritrovato mercoledì 6 dicembre alle 17.30 in dialogo con Matteo Cavezzali. La graphic novel è sceneggiata da Francesco Piccolo

Arriva Fumettibrutti alla Classense. Fenomeno editoriale del fumetto alternativo italiano e attivista Fumettibrutti sarà a Ravenna per parlare del suo ultimo graphic novel “La separazione del maschio” (Feltrinelli Comics), realizzato con lo scrittore Francesco Piccolo. L’autrice sarà ospite della rassegna “Il Tempo Ritrovato” mercoledì 6 dicembre alle 17.30 in dialogo con Matteo Cavezzali.

“La separazione del maschio”

Il maschio protagonista del libro è un fedifrago seriale. Tradisce la moglie con l’amica di famiglia, la giovane collega, la donna di una notte, avvitandosi in una spirale di egoismo, menzogna e autoindulgenza in cui l’unico senso di colpa consiste nel non provarne alcuno. Come in un gioco d’azzardo dove la puntata è sempre più alta, l’adrenalina dell’infedeltà impunita spinge il maschio ad amplessi sempre più rischiosi, in una sorta di narcisistico compiacimento: è possibile camminare su quel confine sottile che separa la vita del pater familias da quella del conquistatore, rimanendo un genitore irreprensibile e un marito innamorato? Una confessione scandalosa, un grande successo editoriale diventa un fumetto, sceneggiato dallo stesso Francesco Piccolo e disegnato da Fumettibrutti



Fumettibrutti

Nata a Catania nel 1991, Josephine Yole Signorelli,  in arte Fumettibrutti, è un grande fenomeno del fumetto italiano. “Romanzo esplicito” (Feltrinelli Comics, 2018) è stato il suo esordio editoriale, acclamato dalla critica, non solo fumettistica, con il quale ha vinto il Premio Micheluzzi come migliore opera prima. Sono seguite le graphic novel “P. La mia adolescenza trans” (Feltrinelli Comics, 2019), che le è valsa il Premio Gran Guinigi di Lucca come migliore esordiente, e nel 2020 Anestesia. Ancora per Feltrinelli Comics ha firmato un racconto nell’antologia Post Pink (2019), insieme a Joe1 la graphic novel CenerentolA (2021), Ogni giovedì una striscia (2022) ed è stata curatrice del volume antologico Sporchi e subito (2020).

Dalla stessa categoria