‘Fleximan’ colpisce a Ravenna. Abbattuto l’autovelox lungo via Dismano a Osteria

Il 'supercattivo' che sta abbattendo gli autovelox del Veneto aveva già annunciato le sue intenzioni sull'autovelox di via Bellucci

'Fleximan' colpisce a Ravenna
'Fleximan' colpisce a Ravenna

‘Fleximan’ colpisce a Ravenna. Non nell’autovelox di via Bellucci dove era stato affisso un cartello a suo nome, ma in quello lungo via Dismano, all’altezza di Osteria, in direzione San Zaccaria. L’autovelox di via Dismano è stato abbattuto nella notte tra 25 e 26 gennaio, complice la fitta nebbia che ha invaso il territorio.

‘Fleximan’ colpisce a Ravenna

A un primo sguardo l’operazione sembra effettuata proprio con un flessibile, cioè l’arma che dà il nome al ‘supercattivo’ che sta abbattendo autovelox in tutto il Veneto. Attivato a giugno del 2022, l’autovelox di Osteria è tarato sui 70 km/h.

L’esistenza di un solo ‘Fleximan’ che abbatte gli autovelox del Nord Italia – attivo sulla Romea, a Padova e nel Veneto, e ora anche in via Dismano – non è accreditata, ma il fenomeno sta dilagando e aumentano gli emulatori.



Cosa si rischia

Che si tratti di ‘Fleximan’ o di un simpatizzante, chi compie l’azione potrebbe dover rispondere all’articolo 673 del codice penale. “Chiunque omette di collocare i segnali o i ripari prescritti dalla legge o dall’Autorità per impedire pericoli alle persone in un luogo di pubblico transito, ovvero rimuove i segnali o i ripari suddetti, o spegne i fanali collocati come segnali, è punito con l’arresto fino a tre mesi o con l’ammenda fino a euro 516”.

Alla stessa pena deve rispondere chi rimuove apparecchi o segnali diversi da quelli indicati nella disposizione precedente e destinati a un servizio pubblico o di pubblica necessità. Questa norma, dunque, prevede l’arresto fino a 3 mesi l’ammenda fino a 5.000 euro per chi danneggia o rimuove dispositivi con caratteristiche di servizio pubblico.

'Flaximan' a Ravenna 'Flaximan' colpisce a Ravenna

Il cartello in via Bellucci: “Arrivo Fleximan”

Proprio il 25 gennaio è apparso un cartello sull’autovelox di via Bellucci firmato ‘Fleximan’, più probabilmente di un cittadino simpatizzante. Corredato dal disegno di un dito medio, infatti, sembra che ‘Fleximan’ stesse per sbagliare l’ortografia del proprio nome, correggendo all’ultimo una ‘E’ con una ‘A’.

L’autovelox in via Bellucci, dove il limite è di 50 chilometri orari, ma il ‘record’ raccolto dalla Polizia è stato di 118 km/h. Dal giorno dell’installazione al 21 gennaio, l’autovelox ha rilevato in totale 12.297 infrazioni: quasi sei multe all’ora.

Anche l’autovelox di Mezzano potrebbe essere nel mirino

Altro possibile obiettivo è Mezzano, dove circa 4 mesi fa è stato installato un autovelox fisso che rileva la velocità in entrambi i sensi di marcia lungo la Reale, una delle principali arterie della zona.

A qualche giorno fa, le multe erano 18.303 (per un importo di circa 1 milione e 400 mila euro), di cui quelle scattate per una velocità tra i 55 e i 60 km/h sono state 14.588, all’incirca l’80 per cento.

Leggi anche: ‘Fleximan’ a Ravenna. «Autovelox abbattuto a Osteria? Non era neanche così fastidioso»

Dalla stessa categoria