Home / Ambiente  / Fino al 28 agosto la Protezione civile ha attivato la fase di preallarme per gli incendi boschivi

Fino al 28 agosto la Protezione civile ha attivato la fase di preallarme per gli incendi boschivi

L’Agenzia regionale per la Sicurezza territoriale e la Protezione civile ha disposto l’attivazione della fase di preallarme per gli incendi boschivi da domani 2 luglio a domenica 28 agosto compresi e pertanto dichiarato, per lo stesso periodo, lo stato di grave pericolosità. In questo periodo la combustione di residui vegetali agricoli e forestali è sempre vietata. Un provvedimento analogo era stato emesso per il periodo 25 giugno – 1 luglio.

All’aumento dei divieti corrisponde un inasprimento delle sanzioni. Chi viola le prescrizioni o adotta comportamenti pericolosi può subire sanzioni fino a 10.000 euro. Sotto il profilo penale, è prevista la reclusione da 4 a 10 anni, se l’incendio è doloso (provocato volontariamente); ma anche se l’atto è solo colposo (causato in maniera involontaria), per negligenza, imprudenza o imperizia, si può essere condannati a risarcire i danni.

I numeri da chiamare (la telefonata è gratuita) in caso di avvistamento di un incendio boschivo sono:

115 in caso d’incendio (numero di soccorso del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco);

1515 per la segnalazione di illeciti e di comportamenti a rischio di incendio boschivo (numero di emergenza ambientale dell’Arma dei Carabinieri-specialità Forestale).

Condividi questo articolo
POST TAGS: