Home / Arte e cultura  / Domani si avvia la 38esima edizione della Sagra delle Erbe Palustri a Villanova di Bagnacavallo

Domani si avvia la 38esima edizione della Sagra delle Erbe Palustri a Villanova di Bagnacavallo

Domani alle 19 prende il via con l’apertura delle mostre la trentottesima edizione della Sagra delle Erbe Palustri di Villanova di Bagnacavallo, in programma fino a lunedì 12. Oltre alla collezione dell’Ecomuseo delle Erbe Palustri e all’Etnoparco “Villanova delle Capanne”, saranno visitabili numerose mostre temporanee allestite per l’occasione, tutte all’interno del percorso museale e nei capanni:

“Le ali del Delta”, mostra fotografica a cura del Circolo fotografico Il Forno;

“Giocosa Volante”, gli aquiloni storici del maestro Medio Calderoni;

“Un fiasco villanovese-l’orgoglio della comunità”, raccolta di manufatti etnici locali;

“Pelle d’uovo”, battista, misto lino e fustagni, le vecchie tele utilizzate per la realizzazione di biancheria intima di raffinata fattura, di fine Ottocento;

“Cosacchi, cowboy e donnine”, sculture dell’ultimo vallarolo locale Achille Martini.

 

La serata proseguirà alle 20 presso la Locanda dell’allegra mutanda con una cena speciale.

Alle 21 sempre presso l’Ecomuseo delle Erbe Palustri si terrà lo spettacolo dedicato al dialetto a cura dell’Istituto Schürr “In rumagnöl us dis”, con Romagna Slang e la voce di Liana Primavera che animerà la serata con “Chiaro di luna romantico”. Ingresso libero.

 

La sagra proseguirà sabato 10 e domenica 11 con laboratori dimostrativi di intreccio e antichi mestieri, animazioni e spettacoli per bambini e la grande mostra mercato di antiquariato, modernariato, collezionismo, opere dell’ingegno, produttori agricoli, associazioni di volontariato ed espositori privati. La chiusura della manifestazione è prevista per la serata di lunedì 12 con Ivano Marescotti e le sue Ciàcar in rumagnöl presso l’Ecomuseo.

Durante tutta la sagra sarà possibile gustare la cucina delle azdóre e non solo, fra sapori della tradizione e vini tipici del territorio presso la Locanda dell’allegra mutanda, che sabato e domenica sarà aperta anche a pranzo (si consiglia la prenotazione tel. 0545 280920).

 

Ingresso libero alle mostre e alla manifestazione.

La Sagra delle Erbe Palustri è organizzata dall’associazione culturale Civiltà delle Erbe palustri in collaborazione con il Comune di Bagnacavallo.

Il programma completo è disponibile sul sito: www.erbepalustri.it.

L’Ecomuseo delle Erbe Palustri è in via Ungaretti 1.

 

Informazioni e prenotazioni:

associazione culturale Civiltà delle Erbe palustri

0545 280920

erbepalustri.associazione@gmail.com

Facebook: Erbe Palustri Associazione Culturale

Condividi questo articolo