Home / Arte e cultura  / Domani al Museo delle Cappuccine di Bagnacavallo inizia La Biennale di incisione “Giuseppe Maestri”

Domani al Museo delle Cappuccine di Bagnacavallo inizia La Biennale di incisione “Giuseppe Maestri”

Giuseppe Maestri - 2

Domenica 18 settembre alle 11 presso il Museo Civico delle Cappuccine di Bagnacavallo si terrà l’apertura della terza edizione della Biennale di incisione “Giuseppe Maestri”, durante la quale saranno anche annunciati e premiati i vincitori dei due Premi organizzati nell’ambito della manifestazione artistica.

La Biennale d’incisione “Giuseppe Maestri” è una manifestazione declinata in due premi artistici che intende valorizzare e promuovere il linguaggio della grafica d’arte.

 

La mostra dedicata al Premio per giovani incisori #2022 vuole avvicinare alla comprensione delle tendenze dell’arte incisoria tra gli artisti under 35, sollevando una riflessione sulla tematica del bando “natura naturans / Scenari futuribili: La natura come vita pulsante, come potenza attiva che si trasforma nel tempo”. Attraverso le 64 opere selezionate tra le oltre 200 giunte in risposta al bando si potranno approfondire le interpretazioni dei giovani artisti sulle interazioni tra una natura e una cultura perennemente in movimento.

 

Con il Premio d’incisione “Giuseppe Maestri” #2022, a invito, si vogliono portare all’attenzione del pubblico alcuni tra i più interessanti e significativi incisori operanti nel panorama nazionale. Sono 27 gli artisti partecipanti, per un totale di 54 opere inedite in mostra: un viaggio nell’affascinante territorio della grafica d’arte, alla scoperta di virtuosismi tecnici uniti a iconografie dal sapore contemporaneo. L’incisione che sarà selezionata per il Premio-acquisto verrà stampata in edizione limitata per essere donata a prestigiosi Istituti nazionali e internazionali che si occupano di conservazione e di valorizzazione dell’incisione.

 

La selezione degli artisti e delle opere e l’assegnazione dei Premi è stato il frutto del lavoro collegiale delle Commissioni composte da esperti di incisione: Ermes Bajoni (incisore e consulente per il Gabinetto Stampe di Bagnacavallo), Giancarlo Busato (stampatore d’arte), Diego Galizzi (direttore Musei Civici di Imola), Chiara Gatti (critica d’arte e direttrice del Man_Museo d’Arte Provincia di Nuoro), Simone Guaita (presidente Fondazione “Il Bisonte”), Giovanni Turria (docente di tecniche dell’Incisione-Grafica d’Arte all’Accademia di Belle Arti di Venezia) Barbara Jatta (direttrice dei Musei Vaticani), Martina Elisa Piacente (coordinatrice del Gabinetto delle Stampe del Museo Civico delle Cappuccine di Bagnacavallo), Daniela Poggiali (responsabile delle collezioni grafiche della Biblioteca Classense di Ravenna), Michele Tavola (storico dell’arte esperto in grafica d’arte, responsabile dei progetti di arte contemporanea delle Gallerie dell’Accademia di Venezia).

 

La Biennale d’incisione, giunta alla sua terza edizione, è una manifestazione artistica dedicata alla memoria dell’incisore ravennate Giuseppe Maestri (1929–2009) organizzata dal Comune di Bagnacavallo in collaborazione con il Comune di Ravenna, e realizzata con il supporto di CNA Provinciale di Ravenna, A. Minardi & Figli, BiART Gallery, Stamperia d’Arte Busato, Gioielleria Paolo Ponzi. È patrocinata dal Ministero della Cultura, dalla Regione Emilia-Romagna e dalla Provincia di Ravenna.

 

Opening e premiazione: domenica 18 settembre alle 11.

Orari: martedì e mercoledì 15-18; giovedì 10-12 e 15-18; venerdì, sabato, domenica e festivi: 10-12 e 15-19.

Chiuso il lunedì.

Durante i giorni della Festa di San Michele (29 settembre-2 ottobre) le mostre saranno visitabili con orario ampliato, dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 23; domenica 2 ottobre orario continuato 10-23.

Il Museo Civico è in via Vittorio Veneto 1/a a Bagnacavallo.

Ingresso gratuito.

 

Info:

0545 280911/3 centroculturale@comune.bagnacavallo.ra.it www.museocivicobagnacavallo.it

Fb: museo.bagnacavallo

Instagram: museocivicobagnacavallo

Condividi questo articolo