Home / Vedere  / Cotignola: torna la festa della Segavecchia

Cotignola: torna la festa della Segavecchia

La Segavecchia di Cotignola

Foto: la Segavecchia di Cotignola

Torna dopo due anni a Cotignola la tradizionale festa della Segavecchia, che raggiunge così la 571esima edizione.

La festa apre i battenti giovedì 24 marzo alle 10.30 con l’arrivo della Segavecchia in piazza, accompagnata dai bambini delle scuole; a seguire merenda, spettacolo di animazione e rogo della Vecchina.

In serata, alle 19.30, presso lo stand gastronomico in piazza Mazzini è in programma una Cena con la vecchia: pasta e fagioli, porchetta con patate, dolce, acqua e vino a 25 euro, solo su prenotazione al 333 4230733.

Dalle 20 in piazza spazio all’intrattenimento musicale con aperitivi nei bar. Alle 21 nella chiesa del Suffragio c’è Cotignola al tempo degli Sforza – con la cotogna nel cuore la presentazione della videoricostruzione del castello di Cotignola del XV secolo, realizzata da Lorenzo Mariani, ispirato da un saggio di Raffaella Zama.

In occasione della Segavecchia, a palazzo Sforza (in corso Sforza 21) si potrà visitare Carta canta – Storie di villani, a cura di Arianna Zama e Gioele Melandri. Una mostra che disegna un percorso che intreccia cartapesta e arte contemporanea attraverso il lavoro di quattro autori che si misurano abitualmente con questa tecnica di recupero: Matilde Baglivo, Filippo La Vaccara, Giovanni Lanzoni e Lorenzo Scarpellini.

Inaugurazione sabato 26 marzo alle 16.30, aperta fino al 1 maggio, info e orari sul sito.

La 571a edizione della Segavecchia è organizzata dalla Pro Loco Loco di Cotignola con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Cotignola e la collaborazione di Cotignola Invita. La manifestazione supporterà la popolazione ucraina. Per ulteriori informazioni, scrivere a prolococot@tiscali.it.