Volley: ultimi allenamenti per la sfida tra Consar Ravenna e Cuneo. Quarta contro terza

Si gioca domenica 7 gennaio al Pala De André alle 18. Goi: «Sarà una bella partita da giocare in campo e da vivere sugli spalti»

Consar Ravenna e Cuneo

La Consar Ravenna torna a respirare il clima delle sfide di alta classifica; era da tempo non accadeva. Lo farà domenica 7 gennaio al Pala de Andrè alle 18 per la prima gara del nuovo anno. Sarà la sfida tra Consar Ravenna e Cuneo, cioè quarta e terza nella classifica di A2. Sono distanziate rispettivamente di due e un punto dal Prata, secondo in classifica.

La scalata della Consar Ravenna

La Consar ha una serie aperta di 5 vittorie di fila (sette nelle ultime otto gare se si vuole allungare lo sguardo), la Puliservice Acqua San Bernardo ha incasellato sette successi consecutivi. Entrambe hanno lo stesso score: 10 vittorie e 4 ko.

«È davvero un bellissimo momento per noi – ammette il capitano della Consar Riccardo Goi -. Ce lo siamo guadagnati, passando da un inizio di stagione in cui abbiamo fatto fatica e abbiamo capito che l’unica strada per uscirne era lavorare meglio. I risultati si vedono ma questo non deve farci abbassare la guardia. Qualcosa da migliorare c’è sempre e lo abbiamo visto anche sabato scorso a Porto Viro, ma le vittorie aiutano a infondere fiducia, a trasmettere entusiasmo e positività in settimana».



Sfida tra Consar Ravenna e Cuneo, favorita per la promozione in A

Cuneo è considerata tra le favorite per il salto in SuperLega: dopo un inizio al rallentatore, adesso il sestetto di Battocchio sta dispiegando sui taraflex della A2 tutto il suo grande potenziale.

Consar Ravenna e Cuneo

«Il fatto che sia partito piano è legato a mio avviso alla necessità da parte dei giocatori di conoscersi – commenta il capitano – essendo Cuneo una squadra totalmente nuova e come capita in questi casi ci vuole il tempo necessario. Adesso ha trovato, come noi, grande continuità e il valore dei suoi giocatori, quasi tutti di una certa esperienza e con militanza in SuperLega alle spalle, sta emergendo. Sarà una bella partita da giocare in campo e da vivere sugli spalti».

«In tutti gli anni che sono stato qui a Ravenna ho imparato a conoscere la forza dei nostri tifosi, la loro capacità di sapere accompagnare e spingere la squadra durante le partite – spiega Goi – e non ho dubbi che sarà così anche domenica. I tifosi con qualche anno alle spalle e gli appassionati storici potranno rivivere il clima di quelle partite tra Ravenna e Cuneo, quando entrambe facevano parte dell’elite della A1. Ci stiamo allenando per disputare una grandissima partita con la voglia di dare un’altra soddisfazione al nostro pubblico».

Diretta su Volleyball Wolrd Tv.

Dalla stessa categoria