Home / Italpress Turismo  / Cicloturismo, al via l’Italian Green Road Award 2022

Cicloturismo, al via l’Italian Green Road Award 2022

MILANO (ITALPRESS) – In BIT a Milano, presente il ministro del Turismo Massimo Garavaglia, ha preso il via la settima edizione de Italian Green Road Award, l’Oscar Italiano del Cicloturismo che viene assegnato ogni anno alle “vie verdi” di quelle regioni che si sono distinte nell’attenzione al turismo su due ruote e che hanno saputo valorizzare i percorsi ciclabili completandoli con servizi idonei allo sviluppo del turismo lento.
Presenti anche Vito Bardi, Presidente della Regione Basilicata – che ospiterà a giugno a Matera l’evento di premiazione – Giorgio Palmucci, Presidente ENIT e i partner della manifestazione, Banca Ifis, Istituto per il Credito Sportivo, Ferrovie dello Stato e Legambiente.
Un parterre altamente qualificato che conferma l’importanza del cicloturismo, non più fenomeno di nicchia ma autentico motore di sviluppo che risponde alla crescente esigenza di adottare comportamenti sostenibili, contribuendo a conservare e valorizzare i territori e attraendo turismo qualificato. Lo confermano i dati: ANCMA stima per il 2021 un mercato attestato indicativamente sugli stessi volumi del 2020: oltre 2 milioni di bici vendute (+ 17% vs anno precedente con impennata +44% per le e-bike). Secondo Legambiente, al cicloturismo nel complesso sono riconducibili 55 milioni di pernottamenti l’anno sul territorio nazionale e i turisti che hanno scelto la bicicletta per le loro vacanze estive spendono complessivamente circa 4,6 miliardi di euro, pari al 5,6% dell’intera spesa turistica generata a livello nazionale. Una cifra che, secondo le stime dell’Ufficio studi di Banca Ifis, potrebbe arrivare fino a circa 20 miliardi di euro, quadruplicando di fatto il valore del turismo indotto dalle vacanze su due ruote.
“L’Italia ha tutte le possibilità di raddoppiare il fatturato indotto dal cicloturismo, ora a oltre 4 mld di euro, e avvicinarsi al fatturato dei paesi europei. Tutto è già pronto per ricevere i cicloturisti: abbiamo i percorsi, le strutture ricettive e le migliori attrazioni culturali e naturali. Ora si tratta di pianificare gli interventi e di organizzare l’offerta, mettendo insieme tutto ciò che può essere utile al cicloturista, italiano e straniero. E ovviamente si deve comunicare: da parte nostra possiamo offrire la cornice, l’hub digitale di italia.it e accogliere i contenuti che arriveranno dagli operatori del cicloturismo”, ha detto il ministro Garavaglia.
Le regioni italiane possono proporre fino a due vie verdi, le candidature si chiudono il 15 maggio. La proclamazione dei vincitori dell’Oscar Italiano del Cicloturismo 2022 avverrà durante un evento dal 2 al 4 giugno che si svolgerà a Matera nella Regione Basilicata vincitrice, lo scorso anno, della menzione speciale di Legambiente per la ciclovia Da Matera alle Dolomiti Lucane. Una tre giorni che metterà al centro dell’attenzione l’economia generata dal cicloturismo nel nostro Paese che vedrà venerdì 3 giugno – Giornata Mondiale della Bicicletta – un Bike Forum che sottolineerà l’importanza della vacanza su due ruote come risorsa per i territori, anche grazie all’intervento di Banca Ifis che presenterà i dati del Rapporto Ecosistema della Bicicletta, quest’anno dedicato al cicloturismo. La premiazione è prevista per sabato 4 giugno.
L’edizione 2022 di Italian Green Road Award vede Banca Ifis in qualità di Partner ufficiale, Istituto per il Credito Sportivo e Legambiente quali sponsor e partner istituzionali, la partecipazione di Ferrovie dello Stato Italiane e gode del supporto della Regione Basilicata e della Città di Matera, che hanno accolto con entusiasmo l’idea di ospitare l’evento conclusivo dell’Italian Green Road Award 2022, convinti che il cicloturismo sempre più contribuisca, in modo sostenibile, ad attrarre visitatori e appassionati.
(ITALPRESS).