Home / Sport e Natura  / Cervia, due giornate per sperimentare i benefici della “forest bathing”: la camminata lenta in mezzo alla natura

Cervia, due giornate per sperimentare i benefici della “forest bathing”: la camminata lenta in mezzo alla natura

Cervia diventa una meta di eccellenza per il forest bathing, una pratica innovativa per il benessere psicofisico della persona, indicata a tutti coloro che desiderano ritrovare una via di connessione con sé stessi e la natura.

Meglio conosciuta come Shinrin Yoku, si diffonde in Giappone negli anni Ottanta come una parte del programma sanitario nazionale per ridurre i livelli stress nelle popolazioni urbane e sensibilizzare i cittadini alla protezione delle foreste.  In Italia ha spopolato soprattutto in Trentino Alto Adige per approdare quindi anche a Milano Marittima all’interno della secolare pineta: 210 ettari di sentieri, natura, alberi, un polmone verde a beneficio di residenti e turisti.

Francesca Corona, in collaborazione con Cervia Turismo, guida certificata di Forest Bathing, propone due giornate di prova di questa nuovissima attività: due ore immersi nel verde, un invito a aprire i propri sensi, respirare a pieni polmoni e lasciarsi invadere dai profumi e dai suoni degli alberi. Un incoraggiamento ad ascoltarsi, a entrare in maggiore connessione con sé stessi, ad aprire la mente e vivere  in modo diverso la natura circostante.

La pratica consiste in una passeggiata a passo lento e senza alcuna difficoltà tecnica, intervallata dalla proposta di semplici attività volte a risvegliare i sensi e a vivere appieno l’esperienza.

Sabato 28 e domenica 29 dalle 9,00 alle 11,30 le prime due passeggiate di prova, completamente gratuite. Fondamentale però la prenotazione all’ufficio IAT della Torre San Michele tel. 0544 974400 oppure iatcervia@cerviaturismo.it.