Home / Udire  / Brisighella, la rassegna letteraria “Cotidie Legere” si apre con Cristiano Cavina il 22 aprile

Brisighella, la rassegna letteraria “Cotidie Legere” si apre con Cristiano Cavina il 22 aprile

Brisighella,_rocca_Manfrediana

Foto: Brisighella, rocca Manfrediana – Gianni Careddu, Wikimedia Commons

Cotidie legere, ovvero leggere quotidianamente come buona abitudine per vivere meglio. Sulla base di questo assunto, il Comune di Brisighella e l’Assessorato alla Cultura sono orgogliosi di presentare, accanto alla programmazione tradizionale del borgo, un nuovo ciclo di presentazioni di libri. Una proposta che intende promuovere la lettura attraverso occasioni di incontro con gli autori, proposte di novità letterarie e momenti di confronto e dialogo.

Una chiamata culturale da parte dell’Assessore Gessica Spada a cui hanno risposto, a vario titolo, l’Unione della Romagna Faentina, la Proloco di Brisighella, la Memoria Storica I Naldi-Gli Spada e gli Amici dell’Osservanza. Un’unione di intenti tesa anche a valorizzare gli spazi del complesso conventuale cinquecentesco dell’Osservanza, richiamando giovani e turisti che potranno approfittare dell’occasione per apprezzare e visitare le bellezze storico-architettoniche presenti. In questa direzione anche l’apertura dei canali Facebook e Instagram, già attivi, di Cotidie legere, che proporranno informazioni e aggiornamenti sul ciclo e sul territorio.

«Si tratta di una rassegna letteraria completamente nuova, fortemente voluta dall’Amministrazione Comunale, che coinvolge autori di rilievo, alcuni dei quali hanno origini romagnole e sono ora noti nel panorama letterario nazionale” – afferma l’Assessore Spada – “Una rassegna di alto valore culturale, che dà linfa al già folto palinsesto di eventi previsti per questa primavera – estate a Brisighella».

A lei fa eco la direttrice artistica del ciclo, Elisabetta Zambon: «Ho colto con entusiasmo la proposta del Comune non solo come un importante attestato di stima, ma anche come uno stimolo condiviso per rendere Brisighella sempre più un punto di riferimento per la cultura del territorio e non solo: un vero e proprio salotto culturale capace di coniugare le diverse realtà già presenti in loco».

Il ciclo aprirà venerdì 22 aprile, presso il refettorio grande del Convento dell’Osservanza, alle ore 21, con la presentazione di La parola papà di Cristiano Cavina (Bompiani, 2022). Autore di Casola Valsenio, Cavina scrive un romanzo di famiglia mettendone al tempo stesso in discussione i fondamenti.

Seguiranno venerdì 27 maggio la presentazione del saggio Vita e leggenda di Allegra – Figlia di Lord Byron e nipote di Mary Shelley di Giulia Melandri (Società Editrice “Il Ponte Vecchio”, 2021), venerdì 24 giugno la presentazione della raccolta poetica Piazzale senza nome di Luigia Sorrentino (La Gialla Oro – PordenoneLegge – Samuele Editore, 2021) e, infine, venerdì 22 luglio la presentazione del romanzo Sempre tornare di Daniele Mencarelli (Mondadori, 2021). Opere diverse per ambientazioni e stili ma che nella parola trovano un punto di confronto e riflessione sull’esperienza umana, storica, poetica.

Tutti gli incontri saranno ad entrata libera e nel rispetto delle normative anti-Covid vigenti. Per maggiori informazioni contattare l’Ufficio Cultura del Comune di Brisighella al numero 0546 994405 oppure la Pro-loco di Brisighella al numero 0546 81166.