Home / Italpress Sport  / Bautista campione mondiale Superbike con un turno d’anticipo

Bautista campione mondiale Superbike con un turno d’anticipo

MANDALIKA (INDONESIA) (ITALPRESS) – Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati) si laurea campione del mondo della Superbike con un turno di anticipo al termine di una spettacolare gara-2 del Gp di Indonesia. Sull’asfalto del Pertamina Mandalika International Street Circuit, il pilota spagnolo lotta per la vittoria con Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha con Brixx WorldSBK) e, pur non potendo evitare una tripletta del rivale turco, capace di imporsi anche in gara-1 e nella Superpole Race, conquista quel secondo posto che gli permette di festeggiare il suo primo campionato WorldSBK e presentarsi all’ultima tappa in Australia da leader indiscusso. Il ritorno di Bautista alla Ducati dopo due anni impegnativi con la Honda si è rivelato un successo fin dall’inizio poichè ha collezionato in questa stagione 29 podi in 33 gare, con 14 vittorie all’attivo; Bautista lascia l’Indonesia con 553 punti in classifica rispetto ai 487 di Razgatlioglu. Per la maggior parte della stagione, è stata una lotta a tre per il titolo che ha coinvolto anche Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK), ma Bautista è riuscito a respingere i due rivali per mettere in bacheca il titolo iridato. “E’ incredibile, sono felicissimo – il commento a caldo del quasi 38enne Bautista, campione del mondo nel 2006 della classe 125 – E’ un sogno che si avvera, soprattutto dopo gli ultimi due anni e tutte le difficoltà. Voglio dire grazie a tutti coloro che si sono fidati di me, per darmi questa possibilità di lottare per la vetta, ottenendo il campionato al primo tentativo. Oggi è stata la prima volta che mi sono sentito un pò nervoso e stressato in Gara-2 sulla griglia prima della partenza. Ho cercato di gestire le emozioni e quando ero primo stavo facendo molti errori perchè avevo troppi pensieri in testa…”. Per la Ducati, dunque, un altro trionfo su due ruote dopo quello di Pecco Bagnaia nel Mondiale della motoGp.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).

Condividi questo articolo