Home / Italpress Economia  / Barabino & Partners si conferma al vertice comunicazione finanziaria

Barabino & Partners si conferma al vertice comunicazione finanziaria

Barabino & Partners si conferma leader del mercato italiano posizionandosi al primo posto sia per numero di operazioni, con 102 deals rispetto ai 75 dell’ultimo ranking, sia per valore delle operazioni, che complessivamente ammontano a 56,4 milioni di dollari rispetto a circa 25 milioni di dollari, sempre del ranking precedente. La società, inoltre, mantiene la sua posizione rilevante in Europa attestandosi al sesto posto sia per deal count che per valore complessivo dei deal, distinguendosi all’interno di un panorama prettamente internazionale. Barabino & Partners resta la sola società non anglosassone nella Top 10 Global by deal count posizionandosi al nono posto con 104 operazioni seguite e all’undicesimo posto per valore dei deal, un risultato che sottolinea il costante impegno della società nell’accompagnamento delle imprese italiane nei loro percorsi di internazionalizzazione valorizzando le peculiarità del Made in Italy. La classifica è stata pubblicata da Mergermarket. Luca Barabino, ceo di Barabino & Partners, sottolinea come “il posizionamento di B&P a livello mondiale ed europeo e la doppia leadership che si concretizzano nuovamente nel ranking 2022 evidenzia il ruolo giocato dalla nostra società quale partner competente, di fiducia riconosciuto dal mercato, sia esso composto da aziende, che da financial o law firm, nelle loro strategie di rafforzamento sul mercato italiano e internazionale. Ciò grazie a otto uffici in Italia e all’estero, oltre 140 professionisti sia di rilevante esperienza che di più giovani skill, tutte accomunate da una passione e amore per questo lavoro”. Aggiunge Federico Steiner, direttore generale, come “con riferimento al mercato italiano, il risultato ottenuto e certificato dai dati Mergermarket è frutto della capacità della società di cogliere le nuove tendenze, attraverso una qualità e quantità di risorse professionali, permettendo di offrire soluzioni distintive nel solco di una comunicazione che peraltro si è profondamente innovata e trasformata nel corso di questi ultimi anni”.
(ITALPRESS).

Condividi questo articolo