Home / Ambiente  / Bagnacavallo: modifiche al sistema di raccolta dei rifiuti

Bagnacavallo: modifiche al sistema di raccolta dei rifiuti

contenitori intelligenti Eco Smarty installati a Bagnacavallo

Stanno prendendo corpo le modifiche al sistema di raccolta dei rifiuti introdotte da Hera in accordo con i Comuni per migliorare ulteriormente la raccolta differenziata e promuovere una gestione responsabile dei rifiuti. Da lunedì 14 febbraio la raccolta stradale dei rifiuti urbani per le utenze domestiche delle zone residenziali del territorio bagnacavallese sarà trasformata in porta a porta “misto”, che prevede la raccolta a domicilio di indifferenziato e organico in giorni e orari prestabiliti, mentre per le utenze non domestiche la raccolta porta a porta sarà di tipo integrale, ovvero di tutti i tipi di materiali: organico, carta/cartone, plastica, vetro e indifferenziato. Ci sarà poi un’ulteriore novità: le lattine andranno raccolte assieme alla plastica, mentre il vetro andrà raccolto separatamente.

In totale saranno coinvolte circa 5000 utenze fra domestiche e non domestiche, attualmente servite dalla raccolta stradale. Inoltre, dal 28 marzo il calendario di raccolta rifiuti nel centro storico di Bagnacavallo sarà modificato e verranno consegnati nuovi contenitori o adeguati quelli esistenti.

Per una maggiore informazione sono stati programmati due incontri pubblici che si terranno a Palazzo Vecchio giovedì 17 e lunedì 21 febbraio alle 20.30 e un incontro da seguire a distanza su computer o cellulare lunedì 28 febbraio dalle 18.30 alle 20 (info su www.gruppohera.it/direttalugo). Sabato 19 marzo, poi, presso il mercato cittadino funzionerà dalle 8.30 alle 12.30 un info point di Hera.

Nel frattempo, Hera ha installato presso Le Fonti di Tiberio a Bagnacavallo una struttura Eco Smarty dotata di contenitori “intelligenti” in grado di riconoscere l’utente, a servizio delle persone non residenti in possesso di “carta smeraldo”.

Scopo di tutta la riorganizzazione è aumentare la raccolta differenziata, per recuperare quantità sempre maggiori di materiali riciclabili, come organico, plastica, vetro, carta, che restano risorse preziose per l’ambiente: l’obiettivo da raggiungere è il 79%, come previsto dal Piano Regionale dei Rifiuti. Attualmente, la percentuale di raccolta differenziata a Bagnacavallo è del 67%. Differenziare correttamente i rifiuti non è semplicemente un obbligo di legge, ma rientra in quei comportamenti sostenibili che, se effettuati da tutta la cittadinanza, contribuiscono notevolmente alla qualità della vita delle nostre città, alla tutela della bellezza delle campagne e alla valorizzazione del territorio.

«Responsabilità nella gestione dei rifiuti e benefici per l’ambiente – ribadisce infatti l’assessora all’Ambiente Caterina Corzani – vanno di pari passo. Accanto al nostro impegno, che è costante, per continuare a migliorare le nostre prestazioni di raccolta differenziata, e alla collaborazione continua con Hera, con la quale come amministratori locali ci siamo confrontati per valutare le modifiche necessarie a incrementare le quote di raccolta differenziata, è fondamentale la partecipazione attiva della cittadinanza. Soltanto questa ci permetterà di ridurre i rifiuti prodotti e giungere a una sempre maggiore raccolta differenziata, con conseguenti grandi vantaggi per l’ambiente e l’economia.»

Per eventuali richieste di chiarimenti sull’avvio dei nuovi servizi è possibile contattare il numero del servizio clienti dedicato 800.999.500 (attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22 e il sabato dalle 8 alle 18), oppure scrivere alla mail dedicata differenziatabagnacavallo2021@gruppohera.it.

POST TAGS: