Home / Lettere e opinioni  / Ancisi (LpR): “Da realizzare quanto prima le rotonde della Dismano a Savarna e San Zaccaria”

Ancisi (LpR): “Da realizzare quanto prima le rotonde della Dismano a Savarna e San Zaccaria”

rotonda

Il 28 settembre 2021 la Giunta de Pascale approvò un accordo di programma, di“interesse immediato e diretto”, tra Provincia e Comune di Ravenna, “per la progettazione e la realizzazione di alcuni interventi di miglioramento della viabilità e della sicurezza della circolazione stradale”. Presidente e sindaco dei due enti è lo stesso Michele de Pascale.

 

Scopo dell’accordo “disciplinare lo sviluppo delle attività necessarie per la progettazione” delle seguenti due rotatorie, entrambe sull’incrocio tra due strade provinciali ed una comunale: quello di Savarna tra le provinciali vie Molinazza e Basilica e la comunale via Fenaria Vecchia; e quello di San Zaccaria tra le provinciali vie Dismano e Ponte delle Vecchia (che porta a Castiglione di Ravenna e verso il mare) e la comunale via Vecchia Garretta. Contro la malasorte che affligge il primo, Lista per Ravenna si è già espressa e battuta più volte, l’ultima il 30 dicembre scorso. Non è da meno, per pericolosità ed incidenti, l’incrocio di via Dismano, alle porte di San Zaccaria, a causa del conflitto tra i vari ed intensi flussi di traffico che vi confluiscono, a cui si aggiungono le difficoltà indotte da un chiosco di piadine il cui ingresso è situato a ridosso dell’intersezione tra via Vecchia Garretta e via Dismano.

 

Le invocazioni provenienti da Savarna e da San Zaccaria sembrarono aver ricevuto ascolto, sia pure molto tardivo, perché le due rotatorie erano entrate tra le opere comprese nel piano degli investimenti del Comune di Ravenna come un unico intervento da realizzare nel 2022, finanziato per 360 mila euro dal Comune stesso e per 800 mila dalla Provincia. Non sappiamo cosa sia successo in questo ente, dove Lista per Ravenna, che concorre solo alle elezioni comunali, non è presente. Ci siamo però accorti, ed anche per questo abbiamo votato contro, che il 29 novembre 2022 il Consiglio comunale ha approvato una variazione al bilancio in base a cui l’intervento, senza alcuna spiegazione da parte del sindaco o dell’assessora ai Lavori pubblici, è stato cancellato dal 2022 e trasferito, per due metà, nel 2023 e nel 2024.

 

Sulla rapida costruzione di entrambe le rotatorie sono note le assicurazioni espresse direttamente dal sindaco alle popolazioni di San Zaccaria, nell’imminenza delle elezioni comunali del 2021, e di Savarna, il 29 novembre 2022.

 

Sollecitati anche di recente dai residenti di tali località, chiediamo al sindaco/presidente della Provincia se intende disporre che i progetti esecutivi di entrambe le rotatorie, previste come unico intervento nel piano degli investimenti del Comune di Ravenna, siano redatti e approvati entro il primo semestre 2023, affinché si possa poi dar corso all’appalto dei lavori. Tutto ciò considerando che, nell’accordo di programma del 28 settembre 2021 tra Provincia e Comune, queste opere sono state definite di “interesse immediato”.

 

Alvaro Ancisi (capogruppo di Lista per Ravenna – Polo civico popolare)

  • unika