Home / Arte e cultura  / Alla Bottega dello sguardo di Bagnacavallo un incontro per parlare di memoria e spettacolo

Alla Bottega dello sguardo di Bagnacavallo un incontro per parlare di memoria e spettacolo

“Spettacolo delle memorie / Memoria dello spettacolo” è il titolo dell’incontro in programma martedì 29 novembre alle 21 presso La Bottega dello Sguardo di Bagnacavallo. Protagonisti della serata, condotta da Oliviero Ponte di Pino, saranno Antonio Latella, Massimiliano Speziani e Renata M. Molinari.

A partire da una delle regie che hanno visto Latella dirigere Speziani, ci si interrogherà su cosa significa “fare memoria” prima, durante e dopo uno spettacolo, dalle tre diverse prospettive del regista, dell’attore e dello spettatore.

«Ogni spettacolo – spiegano dalla Bottega dello Sguardo – nasce dalla memoria viva di chi lo realizza e vive nella memoria dello spettatore. Prima che si alzi il sipario, le prove (e in generale il progetto) prefigurano quello che accadrà sulla scena. Ma vengono messe in gioco anche altre memorie: le tradizioni teatrali e più in generale culturali, e poi le memorie personali degli artisti coinvolti. Lo spettacolo teatrale scompare nel momento stesso in cui accade: per lo spettatore esiste dunque solo nella memoria, nei sentimenti, nei pensieri, nelle immagini che sedimenta e che resistono nel tempo. Tuttavia anche il pubblico – concludono – entra in sala portando con sé, insieme al proprio vissuto, la memoria di altri spettacoli, e dunque abitudini percettive e aspettative e, perché no?, memorie di testi e film…»

  • unika

Antonio Latella ha diretto decine di spettacoli in Italia e all’estero, con allestimenti spesso innovativi e sorprendenti, in dialogo serrato con la tradizione. Massimiliano Speziani, attore curioso e con esperienze variegate, tutte ben radicate nella tradizione della ricerca, è stato tra gli interpreti di diversi spettacoli di Latella. Tra questi “Le nuvole” (2009), “Servitore di due padroni” (2013), “Pinocchio” (2017), “La valle dell’Eden” (2019). Renata M. Molinari e Oliviero Ponte di Pino, da sempre attivi nel mondo del teatro, sono «prima di tutto due spettatori a volte appassionati a volte annoiati».

L’incontro è parte del progetto “Fare memoria”, che la Bottega ha avviato nel 2021 e che si concluderà nel 2023, con un convegno di studi dedicato appunto alla pratica del fare memoria a teatro e attraverso il teatro. Il progetto gode del contributo del Comune di Bagnacavallo. Le attività sono svolte anche grazie al contributo erogato dalla Regione Emilia-Romagna con la legge 18/2000.

L’incontro rientra nel percorso “Le parole del teatro”, che l’associazione teatrale Ateatro ha iniziato nel 2022, con il sostegno di MiC-Direzione Generale dello Spettacolo e il contributo di Fondazione Cariplo.
  • unika
È consigliata la prenotazione. Ingresso gratuito.
Per informazioni e iscrizioni:
La Bottega dello Sguardo è in via Farini 23.
La Bottega dello Sguardo è una rete fra chi ama il teatro e le sue storie e promuove sul territorio la capacità di lettura e comprensione dei processi artistici e culturali.