Home / Arte e cultura  / Al via le conferenze dell’Accademia di Belle Arti in occasione della Biennale del Mosaico a Ravenna

Al via le conferenze dell’Accademia di Belle Arti in occasione della Biennale del Mosaico a Ravenna

mosaico

In occasione della settima Biennale del mosaico contemporaneo l’Accademia di Belle Arti di Ravenna promuove una serie di conferenze legate al rapporto tra l’arte e il mosaico. Il primo appuntamento è in programma lunedì 7 novembre alle 17 al Polo delle arti di piazza Kennedy, con l’artista contemporaneo Flavio Favelli

 

L’incontro sarà dedicato al tema dell’“Oro”, di particolare interesse per le ultime ricerche di Favelli, complemento di un workshop che l’artista ha avviato nell’anno 2021/22 con gli allievi dell’Accademia, un progetto didattico finalizzato alla Biennale del mosaico del 2023.

 

Nell’arte l’utilizzo dell’oro è storicamente legato a simboli e allegorie che si insinuano nel nostro immaginario nazionale. Scene ora mistiche ora fantastiche che brillano accarezzate dai raggi del sole in cupole, altari, pareti e pavimenti ricoperti di pigmento o tessere musive.

 

L’artista Flavio Favelli riportando alla luce uno dei suoi primi incontri con l’arte, ricorda quando da piccolo in compagnia della madre vide per la prima volta l’imperatrice Teodora nella basilica di San Vitale di Ravenna, un’esperienza che ha in parte poi caratterizzato la sua poetica artistica fatta di vicende personali che si riannodano alla storia collettiva.

 

La sua ricerca, orientata ad amplificare le caratteristiche e il valore d’uso di vecchi oggetti d’arredo o di utilizzo quotidiano, genera una sovrapposizione di senso intrisa di storie e ricordi profondamente evocativi. Operazione che non avviene però tramite uno snaturamento dell’oggetto stesso, quanto piuttosto attraverso un’amplificazione delle suo essere “icona” oscillante tra continui rimandi culturali, memorie collettive e personali. Tradizione di un’Italia che si va perdendo e che nell’opera di Favelli assume una nuova gloria.

 

L’appuntamento con Flavio Favelli, classe 1967, laureato in Storia Orientale all’Università di Bologna, sarà un’occasione unica per prendere nota delle sue ultime ricerche artistiche; entrando nel suo mondo fatto di ori bizantini e rimembranze che appartengono a tutti noi.

 

A seguire martedì 8 novembre alle 17 sempre al Polo delle arti in piazza Kennedy, l’Accademia presenta l’incontro dedicato all’Arte pubblica e i mosaici della metropolitana di Napoli.

 

La conferenza, a cura della storica dell’arte contemporanea ed ex direttrice dell’Accademia di Belle Arti di Napoli Giovanna Cassese, costituirà una grande occasione per ampliare il discorso sulle problematiche del restauro e la conservazione dell’arte pubblica contemporanea laddove il patrimonio artistico può divenire laboratorio, acceleratore di pensiero e di opera per le nuove generazioni.

 

 Le altre conferenze

 

Fabio De Chirico “Il mosaico contemporaneo opere della collezione Farnesina”, sala Martini Mar, via di Roma 13, giovedì 10 novembre, ore 17.

 

Daniele Astrologo “Il mosaico contemporaneo”, Polo delle Arti, piazza Kennedy, lunedì 14 novembre, ore 17.

 

Cetty Muscolino “Mosaico, una dichiarazione d’amore”Polo delle Arti, piazza Kennedy, giovedì 17 novembre, ore 17.

 

Umberto Trame “Il Mosaico e il futuro delle scuole e dell’arte”, Polo delle Arti, piazza Kennedy, venerdì 25 novembre, ore 17.