Home / Arte e cultura  / A Massa Lombarda si aprono le iniziative del “Patto della Lettura” dal 26 settembre

A Massa Lombarda si aprono le iniziative del “Patto della Lettura” dal 26 settembre

centro culturale venturini interno

Partono lunedì 26 settembre le attività legate al Patto della Lettura con il fine di promuovere e sostenere la lettura e la conoscenza. Il Comune di Massa Lombarda, per l’intera settimana, partecipa all’iniziativa con una serie di attività, quali una mostra bibliografica, un incontro aperto con il gruppo di lettura “i Venturiniani” e, per finire, un appuntamento dedicato ai lettori più giovani.

 

 

Dal 26 settembre al 2 ottobre sarà allestita una mostra di libri d’arte, scelti tra quelli conservati dalla biblioteca, presso vari luoghi della città, quali il Municipio, la Sala delle Arti e della Musica e naturalmente presso il Centro Culturale Carlo Venturini. La biblioteca con questa mostra intende omaggiare la Scuola comunale d’Arte e Mestieri “Umberto Folli” in occasione della XI Biennale d’arte.

 

Nei pomeriggi di lunedì 26, martedì 27 e giovedì 29 dalle 15 alle 18 sarà possibile visitare la Sala delle Arti e della Musica presso il Centro Giovani JYL. Sarà l’occasione per consultare e prendere in prestito libri relativi all’arte, alla musica e al cinema.

 

La Sala delle Arti e della Musica al Centro Giovani JYL ospiterà giovedì 29 alle 17, l’incontro del gruppo di lettura “i Venturiniani”, costituito ad oggi da 11 lettrici e coordinato da Manuela Sangiorgi. L’incontro sarà aperto a tutti e offrirà l’opportunità di conoscere il gruppo,che per l’occasione tratterà il tema delle donne nell’arte.

 

Sabato 1° ottobre alle 10.30 i più piccoli potranno ascoltare la lettura “Una casa per tutti, ma proprio tutti” presso la Sala del Consiglio del Municipio. L’iniziativa si ricollega alle Giornate Nazionali dei Giochi della Gentilezza realizzate dall’Associazione Culturale Core et Amor (dal 22 settembre al 2 ottobre) e al contempo vuole essere l’occasione per celebrare la Festa dei nonni, che ricorre il 2 ottobre.

La mattinata di sabato prevede, dopo la lettura, un momento di gioco che offra al contempo un’occasione di riflessione su quali possano essere i “gesti gentili” nelle case e nei confronti dei nonni.

 

 

IL PATTO DELLA LETTURA

 

Il Patto per la Lettura è lo strumento che i 18 comuni della provincia di Ravenna hanno adottato per rendere la lettura un’abitudine sociale diffusa, riconoscendo il diritto di leggere come fondamentale per la cittadinanza. Nato nell’ambito del progetto “Città che legge” del Centro per

il libro e la lettura, il Patto si fonda su un’alleanza fra tutti i soggetti che individuano nella lettura una risorsa strategica ed è aperto alla partecipazione di chi condivide l’idea che leggere sia un valore su cui investire per la crescita delle nostre città.

 

Fondato sul riconoscimento del diritto di leggere come imprescindibile per tutti i cittadini, il Patto si fonda su un’alleanza fra i soggetti del territorio, istituzionali e non, che considerano la lettura una risorsa strategica su cui investire e un valore sociale da sostenere attraverso un’azione coordinata e congiunta a livello locale.

 

Il patto ha anche lo scopo di incrementare e migliorare il lavoro delle biblioteche della Provincia di Ravenna, di combattere la povertà educativa, informare i cittadini, le cittadine e rendere la lettura un’abitudine e un diritto per tutti

Condividi questo articolo