Home / Arte e cultura  / A Massa Lombarda riconosciuto il progetto “Città che Legge” anche per il biennio 2022-2023

A Massa Lombarda riconosciuto il progetto “Città che Legge” anche per il biennio 2022-2023

massa Lombarda

Il Comune di Massa Lombarda, grazie alle strutture e agli eventi promossi nel proprio territorio con l’intento di favorire la lettura, è stato riconosciuto “Città che legge” anche per il biennio 2022-2023. Le Amministrazioni qualificate con il titolo di “Città che legge” si impegnano a promuovere la lettura con continuità attraverso la stipula di un “Patto locale per la lettura”, requisito necessario per poter ottenere la qualifica e sottoscritto nel marzo 2021 da 18 Comuni della provincia.

 

“Siamo molto orgogliosi di aver ottenuto anche quest’anno il titolo di Città che legge – dichiara l’Assessore alla Cultura, Elisa Fiori -. Il riconoscimento conferma l’efficacia delle azioni messe in campo giorno dopo giorno da questa Amministrazione per promuovere la lettura come abitudine formativa. Un impegno costante, che mira ad ampliare l’offerta nei confronti dei cittadini: la cultura in generale e la lettura in particolare sono uno dei veicoli principali per la buona crescita e la formazione della comunità.”

 

L’ Amministrazione comunale di Massa Lombarda, per ottenere la nomina di “Città che legge”,  doveva essere in possesso di tutti i seguenti requisiti: una biblioteca di pubblica lettura regolarmente aperta e funzionante; una libreria sul territorio; la partecipazione dell’Amministrazione comunale e della biblioteca presente nel territorio comunale a una delle campagne nazionali del Centro per il libro e la lettura (nel caso di Massa Lombarda la partecipazione al Maggio dei libri); l’esistenza di un festival, una rassegna o una fiera attinenti al libro, alla lettura, all’editoria, e/o l’esistenza di iniziative congiunte di promozione della lettura tra biblioteche, scuole, librerie, associazioni: nel caso di Massa Lombarda “il piccolo festival della narrazione” al Lavatoio; la presenza di un Patto locale per la lettura, comunale o intercomunale: Patto per la lettura della Provincia di Ravenna.

 

 

Fondato sul riconoscimento del diritto di leggere come imprescindibile per tutti i cittadini, il Patto si fonda su un’alleanza fra i soggetti del territorio, istituzionali e non, che considerano la lettura una risorsa strategica su cui investire e un valore sociale da sostenere attraverso un’azione coordinata e congiunta a livello locale. L’amministrazione comunale di Massa Lombarda ad oggi ha stipulato i seguenti patti per la lettura sul proprio territorio: Patto per la lettura con la Cartolibreria la Ginestra; Patto per la lettura con il Gruppo di Lettura “Venturiniani in biblioteca”; Patto per la lettura con l’Istituto comprensivo Francesco D’Este. Inoltre, in primavera la possibilità di sottoscrizione del Patto verrà estesa anche alle Associazioni del territorio che vorranno farne parte.