Home / Sport e Natura  / A Faenza nasce la Commissione Sport. Ecco i componenti

A Faenza nasce la Commissione Sport. Ecco i componenti

lezioni di scherma

L’assessorato allo Sport del Comune di Faenza per la sua azione di governo nell’ambito sportivo e per l’attività di programmazione ha ritenuto avvalersi di un organismo intermedio, che si inserisca tra le associazioni sportive e l’ente stesso. A tal proposito sono stati individuati due enti di intervento dell’associazionismo sportivo e delle realtà di promozione sportiva: la Consulta comunale per lo sport, già costituita, e quella appena creata, la Commissione sport. Fanno parte della Commissione un rappresentante nominato dalla Delegazione provinciale del Coni, due rappresentanti per ciascuno dei due enti di promozione sportiva numericamente più rappresentativi a livello comunale, quattro rappresentanti delle associazioni e società sportive nominati dalla Consulta comunale per lo sport a scrutinio segreto, tre esperti del mondo dello sport nominati dall’Assessore allo Sport e lo stesso Assessore allo Sport.  Attraverso la ‘Consulta comunale per lo sport, le associazioni e le società sportive hanno votato i loro rappresentanti e sono stati individuati, per il numero di iscritti, CSEN e UISP quali enti di promozione sportiva maggiormente rappresentativi.

 

Nei giorni scorsi la Giunta di Palazzo Manfredi ha approvato la delibera con la quale prende atto dell’avvenuta composizione dell’assetto della Commissione sport che è composta da: Samuel Gasperoni (delegato provinciale CONI), Maria Francesca Baldi Maria (CSEN), Marco Gurioli (UISP), Roberto Carboni, Andrea Sirotti, Olimpia Randi Olimpia e Mario Fermi (nominati dalla Consulta comunale per lo sport); Rosario Bassi, Davide Caroli e Daniele Gallegati (esperti nominati dall’Assessorato allo Sport) e l’assessore allo sport, Martina Laghi. La prima seduta della Commissione Sport si è tenuta il 21 luglio.

 

«Ringrazio di cuore i membri della commissione sport -sottolinea l’assessore allo sport del Comune di Faenza Martina Laghi– costantemente impegnati per promuovere lo sport nella nostra città e che si sono resi disponibili a collaborare con l’amministrazione per condividere nuove progettualità, affrontate le criticità legate agli impianti e agli spazi sportivi, fare proposte per far crescere e migliorare l’attività sportiva a Faenza. Dopo un primo incontro conoscitivo, durante il quale si sono condivise alcune riflessioni su cui costruire piste di lavoro, da parte di tutti è emersa una grande disponibilità al confronto, ma anche una certa preoccupazione sul prossimo futuro, legata ai temi maggiormente contingenti: il ‘caro’ energia e la situazione politica nazionale di questi giorni. In attesa di incontrarci nuovamente -ha concluso l’assessore Laghi- abbiamo stabilito di fissare la data della Festa dello sport, in programma sabato 10 settembre presso il centro sportivo Graziola, la prima volta che si tiene in quella sede, un luogo simbolico visto che proprio recentemente il progetto della realizzazione della Cittadella dello Sport ha incassato il via libera al finanziamento PNRR. Alla Festa dello Sport, che quest’anno coinciderà con la tappa manfreda di Sport in Unione, come tradizione, parteciperanno le associazioni sportive che vorranno aderire per promuovere la loro attività. Durante la giornata si svolgerà la premiazione degli sportivi che si sono distinti nell’anno sportivo 2021-22».

Condividi questo articolo