Home / Arte e cultura  / A Cervia iscrizioni aperte per gli incontri di “Ricominciamo”, per affrontare il dopo pandemia nelle famiglie

A Cervia iscrizioni aperte per gli incontri di “Ricominciamo”, per affrontare il dopo pandemia nelle famiglie

ricominciamo

Il comune di Cervia in collaborazione con il Movimento Consumatori Ravenna APS ha organizzato una serie di incontri dal titolo “Ricominciamo” per affrontare il dopo pandemia nelle famiglie. Il metodo è quello del Gruppo di auto mutuo aiuto, che in particolare analizzerà le problematiche dei genitori che hanno affrontato Ia pandemia Covid 19 con i figli a casa; dopo la pandemia hanno ripreso a lavorare, modificando i ritmi di vita dellla famiglia; hanno sperimentato o sperimentano difficoltà nel cambiamento, nella ripresa della vita quotidiana; hanno vissuto durante la pandemia o vivono tuttora alcune difficoltà nel rapporto con i figli.

 

I Gruppi di auto mutuo aiuto sono formati da persone che hanno un problema in comune e si incontrano per dare e ricevere sostegno nell’affrontare i temi e le esperienze che condividono. Il primo incontro del gruppo, massimo 10 partecipanti, si terrà giovedì 1 dicembre 2022 dalle 20.30 alle 22.30 presso la Sala Malva in Via dei Papaveri, 43 angolo Via delle Rose. Il successivi incontri si terranno sempre di giovedì allo stesso orario. La cadenza degli incontri di gruppo verrà concordata con i partecipanti. Nel gruppo sarà presente un facilitatore che ha la funzione di aiutare la costituzione del gruppo, agevolare lo scambio di esperienze, rinforzare gli aspetti positivi.

 

Per informazioni: Movimento Consumatori 0544.423370 interno 4

Per adesioni: lnformagiovani 0544.979265

 

L’assessora Bianca Maria Manzi ha dichiararato: “Il comune di Cervia ha ritenuto di sostenere questo progetto per andare incontro alle famiglie e ai genitori che ancora risentono dei problemi del post pandemia. La tecnica è quella dell’Auto Mutuo Aiuto, che si propone di mettere in contatto un gruppo di persone che condividono le stesse difficoltà, facilitando dialogo, scambio vicendevole, confronto. Un aiuto reciproco per valorizzare le proprie risorse e affrontare con altri la propria situazione di disagio. In particolare nell’ambito della genitorialità, si vuole offrire ai genitori uno spazio per la condivisione e lo scambio di esperienze. L’obiettivo del gruppo è aiutare i singoli partecipanti nell’educazione dei figli e a cercare insieme soluzioni su aspetti educativi e relazionali, con la predisposizione all’ascolto e l’assenza di giudizio”.