10 cose da fare nel weekend 23-25 febbraio a Ravenna e dintorni

La cultura al centro del nuovo weekend con tanti appuntamenti per grandi e piccini, fra spettacoli teatrali, laboratori e incontri musicali.

La rubrica per non perdere gli importanti appuntamenti del weekend: dalle sagre alle escursioni, dai laboratori ai concerti, fra spettacoli teatrali e presentazioni di libri ecco tutto quello che c’è da sapere sulle 10 cose da fare nel weekend a Ravenna e dintorni

“Oliva Denaro” – Ravenna

Ambra Angiolini interpreta al Teatro Alighieri Oliva Denaro, una donna che a metà degli anni Sessanta, si rifiutò di accettare il cosiddetto “matrimonio riparatore” dopo aver subito violenza. Oliva narra, ormai adulta, la sua vicenda a ritroso, segnando una storia di crescita e di emancipazione.

Dal 22 al 24 febbraio alle 21 e il 25 alle 15.30 al Teatro Alighieri

“Storie del Mar”– Ravenna

Partono gli appuntamenti fra arte, teatro e musica al MAR di Ravenna, il primo evento è “Non aver veduto di Roma in poi bellezza uguale a questa”: la pala di San Bartolomeo di Nicolò Rondinelli nell’immaginario ravennate – che vede protagonista Lorenzo Gigante, Pietro Mengozzi e la sassofonista Federica Paoli, con la regia di Alessandro Argnani.

Domenica 25 febbraio al MAR

“Una notte al Museo!” – Ravenna

Appuntamento special a Classis con i più piccoli per trascorrere insieme una fantastica notte al Museo. Un’esperienza straordinaria per bambini e ragazzi curiosi e temerari alle prese con mitologiche avventure. Età dei partecipanti: 8 – 12 anni

Sabato 24 febbraio alle 20.30 al Museo Classis Ravenna

 “Mikrokosmi” – Ravenna

Il 25 febbraio Sala Corelli ospiterà per la rassegna musicale una pianista di caratura internazionale: Gile Bae, olandese di origini coreane, si è perfezionata in Italia col Maestro Franco Scala (Accademia di Imola) e viene regolarmente invitata nei teatri più importanti del mondo.

Domenica 25 febbraio alle 11 al Teatro Alighieri

Mikrokosmi

“All’ora del tè” – Ravenna

Appuntamento per il tè con Nicola Leoni che accompagnerà gli ospiti in un itinerario “Sulle onde” che svelerà manufatti di varie epoche legati da un unico filo conduttore tutto da scoprire.

Venerdì 26 febbraio alle 17 al Museo Nazionale di Ravenna

“L’estinzione della razza umana“ – Faenza

In un mondo incastrato dentro ritmi frenetici e disumani, che sottraggono tempo al pensiero e all’introspezione, riducendo il dialogo tra gli individui a litigi “da bar” o “da social network”, l’arrivo di un virus che trasforma le persone in tacchini blocca e distorce ogni cosa. Uno spettacolo sulla pandemia dallo sguardo di Emanuele Aldrovandi

Venerdì 23 febbraio al Teatro Masini di Faenza

“Giochiamo al museo!” – Cervia

Gli uomini di mare, custodi dei saperi dell’antica tinteggiatura delle vele, saranno protagonisti di laboratori per bambini e adulti di pittura delle vele con i tipici colori “ocra” ricavati da terre ed elementi della natura.

Domenica 25 febbraio dalle 15 alle 17 al MUSA di Cervia

“Visite guidate e laboratori al Mar” – Ravenna

Dopo il successo di critica e di pubblico della mostra BURRIRAVENNAORO e della Biennale di Mosaico contemporaneo, proseguono le visite guidate al Mar di Ravenna, i laboratori di mosaico e le attività per grandi e piccini al Museo D’Arte della città, e i laboratori dedicate alle famiglie.

Sabato 24 e domenica 25 febbraio al Mar di Ravenna, Museo D’Arte della città

Mar di Ravenna

“Sabati alla Rocca“ – Ravenna

Proseguono gli incontri culturali a Ravenna de i “Sabati alla Rocca” con un focus sull’attualità e sugli eventi che hanno colpito la regione nell’appuntamento “Lo sguardo sul territorio. Racconto fotografico e documentaristico dell’alluvione” con Marco Parollo (fotografo).

Sabato 24 febbraio dalle 18

i sabati della rocca weekend a Ravenna

“Game Nights 2024” – Lugo

Alla Game Nights 2024 della Biblioteca sarà presentato il nuovissimo gioco Penny Dreadfuls: gli Orrori di Londra, edito da Giochi Uniti. Gli autori Gabriele Mari e Gianluca Santopietro saranno presenti per guidare i partecipanti in un’esperienza unica, immergendoli nei vicoli sovraffollati dei bassifondi di Londra tra il 1850 e il 1899: i giocatori vestiranno i panni di malcapitati protagonisti, affrontando terribili vicende dove deduzione, scelte e prove porteranno a generose ricompense o spiacevoli conseguenze

Venerdì 23 febbraio alla Biblioteca Trisi di Lugo