Home / Attualità  / Unione Romagna Faentina: quasi 90 mila euro per sostenere le famiglie nell’offerta educativa rivolta ai figli

Unione Romagna Faentina: quasi 90 mila euro per sostenere le famiglie nell’offerta educativa rivolta ai figli

famiglia

Ammonta a quasi 90mila euro la dotazione economica che il Ministero ha concesso ai comuni dell’Unione della Romagna faentina per sostenere le famiglie nell’offerta educativa rivolte ai figli. Il Fondo, 58 milioni di euro per l’intero territorio nazionale, è destinato a iniziative dei comuni, anche in collaborazione con enti pubblici e privati, da attuare entro la fine dell’anno per promuovere e potenziare le attività rivolte a contrastare le criticità emerse nei ragazzi dovute all’impatto dello stress causato dalla pandemia. Ad agosto di quest’anno, con un Decreto il Ministro per le pari opportunità e la famiglia, di concerto con quello dell’economia, sono stati approvati gli elenchi dei comuni beneficiari del provvedimento e definiti gli importi a loro destinati sulla base dei dati relativi alla popolazione dei minorenni.

 

Le risorse destinate ai sei comuni dell’Unione faentina sono così ripartire: al Comune di Brisighella 6.447 euro; al Comune di Casola Valsenio 1.999,07 euro, a quello di Castel Bolognese 9.695,49 euro; a Faenza andranno 59.216,19 euro, a Riolo 5.803,55 euro mentre a Solarolo 4.416,69 euro, per un totale di 87.577,99 euro.

 

“Per quel che riguarda Faenza -spiega l’assessore all’Istruzione Martina Laghi– i fondi ministeriali verranno erogati nello scorrimento delle graduatorie per la conciliazione del binomio vita-lavoro dando così maggiori risposte alle famiglie che durante questa estate hanno fatto frequentare i Centri estivi ai figli. Una parte del Fondo destinato al Comune di Faenza verrà inoltre utilizzato per le attività della Ludoteca. A tal proposito è stato recentemente pubblicato un bando rivolto alle realtà del territorio che con i loro progetti potranno aumentare l’offerta dei servizi di questo importante servizio”.

 

Il bando per la attività integrative della Ludoteca, pubblicato nella relativa sezione del sito internet dell’Unione della Romagna Faentina mette a disposizione di associazioni o realtà didattiche ed educative contributi finanziari per l’organizzazione di laboratori e attività formative da realizzarsi nella ludoteca comunale di Faenza e dovranno essere rivolte alle fasce di età tra i 7 e i 10 anni e tra gli 11 e i 14 anni. Termine ultimo per la presentazione delle progettualità entro le ore 13 del 26 ottobre 2022.

Condividi questo articolo