Un Pallamano Romagna scintillante brinda a Cologne - Piu Notizie

Un Pallamano Romagna scintillante brinda a Cologne

Redazione

Un Pallamano Romagna scintillante brinda a Cologne

domenica 20 Dicembre 2020 - 19:31
Un Pallamano Romagna scintillante brinda a Cologne

Serie A2 -13^ giornata andata

METELLI COLOGNE-PALLAMANO ROMAGNA 22-25 (p.t. 11-13) Cologne: Erovic, Signorini, Mombelli 4, M.Manenti 3, Piantoni 2, Foglia, Perletti, Metelli, N.Manenti 1, Lancini 1, Frassine, Barucco 2, Barcella 5, Barbariga 4. All: Hodzic Romagna: Redaelli, Gollini, Di Domenico 3, Amaroli 1, Albertini 2, Zanoni 1, Boukhris 2, Montanari, Drago, Ramondini, Bianconi, F.Tassinari 7, Mazzanti, Bandini, Babini 1, Chiarini 2. All: D.Tassinari – Arbitri: Russo e Testa

Partita a porte chiuse – Si chiude con una spettacolare vittoria il 2020 della Pallamano Romagna che supera 25-22 il Metelli Cologne a domicilio. La squadra di coach Domenico Tassinari vola momentaneamente al 4° posto solitario, in attesa del turno domenicale tra Tirol e Vigasio, staccando sul +2 proprio i lombardi.

Al PalaMetelli, gara “maschia”, ruvida e spesso al limite, per via dei colpi duri delle difese. Alla fine solo un’esclusione per 2’ per squadra, entrambe derivate da uno scontro tra Mombelli (fallo scorretto) e Mazzanti (reazione al fallo subito). I grigiofucsia mettono nel mirino capitan Fabrizio Tassinari, strattonato per tutto il match, spesso con interventi scomposti e “ingabbiato” in una difesa strettamente a uomo per tutta la ripresa. Oltre al capitano, anche Gregorio Mazzanti si ritrova spesso escluso dal vivo del gioco per la difesa “box one” dei padroni di casa negli ultimi 30’ di gioco.

Per fatalità, o per karma sportivo, risulteranno proprio loro i terminali offensivi più prolifici dell’intero match, rispettivamente con 7 (con 3/3 dai sette metri) e 6 reti all’attivo. Determinante la prestazione esemplare di Martino Redaelli, autore di parate spettacolari e da standing ovation, soprattutto nei momenti topici del match (12 parate, al 60’). Da segnalare l’assenza degli altri portieri Sami e Hajfrej, con quest’ultimo al box per un leggero infortunio. Stesso destino, ma con conseguenze ben peggiori, per il portiere dei locali Nicholas Manenti che nell’ultimo allenamento di rifinitura pare aver riportato una lesione al ginocchio. Per gli arancioblu, oltre ai due portieri, assente ancora Andrea Bartoli.

Di grande importanza per l’economia tattica della squadra il rientro di Filippo Gollini (un mastino in difesa) e Martin Di Domenico che parte in starting 7 con una esplosività fisica fondamentale per il futuro del campionato arancioblu.

Il Cologne si presenta al match con qualche defezione, ma coach Hodzic è in grado di sfoderare una formazione rocciosa che seppur sotto di 5 lunghezze al 15’ della ripresa (16-21), non molla di un centimetro, recuperando fino al -2 con il rigore di Barucco al 19’30” (20-22). Nel momento cruciale del match, Chiarini e Babini (con Boukhris in post pivot) hanno la regia della squadra in mano, con Tassinari e Mazzanti frenati con le maniere forti dalla difesa locale. In porta un monumentale Redaelli inchioda sul parquet del PalaMetelli due interventi prodigiosi, il primo dei quali a “pelle d’orso” sulla penetrazione in velocità di Barucco a 5’ dalla sirena (23-20). Il Romagna gestisce il vantaggio durante gli ultimi giri di lancette, con Cologne di nuovo a -2 (22-24) a un minuto dalla fine: la rete “coast to coast” di Mazzanti, lanciato dalla rimessa a centrocampo di Boukhris, pone il tassello vincente su una pesante vittoria esterna degli arancioblu. L’esultanza esplosiva del terzino toscano lancia la festa finale in mezzo al campo dei ragazzi di coach D.Tassinari. Finisce 25-22 e il Romagna può guardare con serenità e motivazione al periodo di sosta per le festività.

Arancioblu di nuovo in campo, sabato 9 gennaio, al PalaCavina di Imola, contro Torri.

La cronaca.

Impianto importante, il PalaMetelli, che è desolatamente vuoto per le disposizioni anticovid. Entrambe le formazioni siedono al 5° posto e questo scontro diretto si preannuncia particolarmente intenso, viste le caratteristiche importanti delle due difese. Cologne, sceso di categoria volontariamente in estate, punta sul proprio vivaio, cosiccome Tassinari, a parte poche eccezioni.

Le squadre si equivalgono nei pronostici e saranno determinanti gli spunti individuali per decretare il successo.

In campo due monumenti: da una parte capitan Fabrizio Tassinari, dall’altra Paolo Piantoni che fu capitano storico del Cologne negli anni d’oro e che offre la propria esperienza come faro per i più giovani di coach Hodzic, in questa fase di rilancio del nuovo progetto.

Mazzanti è decisivo nel primo vantaggio ospite di serata con due reti e un assist per Di Domenico nel 4-2 al 7’40”. A metà frazione il gap tra le due squadre si attesta sulle 3-4 reti (7-3 e 11-7) a favore degli arancioblu che vanno ripetutamente in rete con Di Domenico (3 gol in questo frangente), Albertini (2 reti, quindi l’uscita per infortunio) ed Amaroli, oltre alla coppia Tassinari-Mazzanti, che chiude la frazione con 3 reti a testa. A 3’ dall’intervallo lungo, Barcella infila la rete del -1 per Cologne (10-11). Zanoni non si lascia intimorire dal buon Erovic e lancia il nuovo allungo a 2’ dalla sirena. Alla pausa ci si arriva sul 13-11 per la Pallamano Romagna.

Il rientro in campo vede gli ospiti sul pezzo grazie alle reti di Tassinari e Boukhris ed alla doppia parata consecutiva di Redaelli (al 5’30”) che con la sua grinta carica ancor di più i compagni (16-12).

I locali accorciano (14-16), nel momento peggiore per l’attacco dei romagnoli che non trova sbocchi facili al tiro. In 8’ gli arancioblu segnano solo dai 7 metri con Tassinari, con 3 ottimi rigori intervallati solo dal primo centro di serata di Chiarini (gol di potenza). Il Romagna, sul 19-16 al 12’, trova le contromisure adeguate alla difesa tutto campo dei locali, allungando fino al massimo vantaggio di serata sul +5 (21-16), a metà esatta della ripresa, grazie alle reti di Mazzanti e Boukhris. Cologne cerca nuovamente la rimonta raggiungendo il 20-22 al 19’30” con il rigore piazzato dall’ala Barucco. Negli ultimi 10’ di gioco è bagarre, con gli ospiti impegnati a respingere le offensive dei grigiofucsia, spesso poco lucidi nei nove metri, probabilmente a causa delle energie profuse in difesa. In attacco il Romagna si culla il vantaggio, gestendo le azioni con il trio Chiarini, Boukhris e Babini (che realizza il fondamentale 23-20 al 21’. Tassinari e Mazzanti, infatti, sono esclusi con una difesa personalizzata a tutto campo piuttosto “stringente”.

Nel momento decisivo, a cavallo del 25’ di gioco, Martino Redaelli si eleva ad assoluto protagonista con due parate eccezionali: la prima a “pelle d’orso” sulla folata in contropiede dall’ala sinistra di Alberto Barucco. Il portiere di Molteno (al secondo anno in maglia arancioblu) si supera anche dopo 2’ sul tentativo del pivot locale, posizionando in cassaforte il successo del Romagna.

Mazzanti segna il 24-20 con un gran tiro dalla distanza, mentre i locali tentano la rimonta ormai insperata raggiungendo il 22-24 con Mombelli a circa un minuto dalla sirena finale. Sulla rimessa veloce a centrocampo, Boukhris pesca l’assist per Mazzanti che, in stile basket, “scappa” dagli avversari, involandosi in un perfetto “coast to coast” che lo pone a tu per tu con Erovic. La rete con la conseguente esultanza liberatoria del terzino chiudono il match sul 25-22. Allo scadere la coppia arbitrale fischia il rigore per i locali che Barucco spreca, sparando su Redaelli. Può iniziare la festa a metà campo con cui i ragazzi di coach Tassinari augurano buone feste a tutti i tesserati ed a tutti i tifosi della Pallamano Romagna.

Appuntamento a sabato 9 gennaio 2021, al PalaCavina, contro Torri, per il recupero della 9^ giornata del girone di andata.

13^ giornata:

Metelli Cologne-Pallamano Romagna 22-25

Leno-Cassano Magnago 26-21

Crenna-Arcom 33-24

Mezzocorona-Torri 24-26

Oderzo-San Vito Marano 22-25

Ferrara United-Malo 23-30

Tirol-Vigasio (20/12/20)

Classifica aggiornata:

Malo 20, Torri e Crenna 16, Pallamano Romagna 15, Tirol 14, Cologne 11, Cassano Magnago e Ferrara United 8, Vigasio, San Vito Marano e Leno 6, Oderzo 4, Mezzocorona 3, Arcom 1.

Piùnotizie.it

Iscr. Registro Stampa del Tribunale di Ravenna al N°1424 del 19/01/2016

Direttore Responsabile: Salvatore Sangermano

Editore: London & Comunicazione

CF. P.iva - 02198490399

Contatti: redazione@piunotizie.it

© E’ vietata la riproduzione, con qualsiasi strumento, anche parziale, di testi foto e video contrassegnati dalla scritta “Riproduzione vietata “ se non autorizzati dall’Editore in forma scritta.

Piunotizie.it è una testata associata a USPI, Unione Stampa Periodica Italiana