Home / Cibo  / Torna “Mercato Con-temporaneo” a Bagnacavallo tra musica, laboratori e buon cibo

Torna “Mercato Con-temporaneo” a Bagnacavallo tra musica, laboratori e buon cibo

Mercato coperto contemporaneo mercato campagna amica

Torna a ottobre a Bagnacavallo l’iniziativa “Mercato con-temporaneo”, progetto sperimentale del Comune di Bagnacavallo nato a conclusione del percorso di partecipazione promosso per la riqualificazione e gestione dell’ex mercato coperto di via Baracca. Dopo l’ottimo riscontro dell’edizione 2021, quest’anno l’iniziativa incontrerà il progetto “Markè – Il mercato delle idee” e si amplierà e arricchirà di contenuti pensati in particolare per le giovani generazioni.

 

I fine settimana saranno tre: si inizierà il 21, 22 e 23 ottobre con la riapertura per proseguire a novembre con appuntamenti ispirati al rock’n’roll (18, 19 e 20) e concludersi a dicembre con un appuntamento natalizio (9, 10 e 11).

 

Accanto al tematismo specifico, ogni weekend seguirà la stessa formula. Il venerdì sarà pensato per i più giovani: nel pomeriggio, gli spazi dell’ex mercato ospiteranno i laboratori di “Volume alla voce! In azione” con Itinerari Paralleli e a seguire ci sarà un aperitivo in musica in collaborazione con Radio Sonora. Il sabato e la domenica il mercato sarà aperto da colazione a cena con food truck selezionati e un’area dedicata ai bambini. Pomeriggio e sera saranno animati da spettacoli e musica, inoltre nella mattinata della domenica sarà allestito il “Mercato del cibo giusto” con Campagna Amica-Coldiretti.

 

«Dopo un primo intervento di recupero realizzato con fondi regionali in base alla legge 41/94 – spiega l’assessore a Lavori pubblici e Politiche giovanili Francesco Ravagli – la riqualificazione dell’ex mercato coperto di via Baracca proseguirà nei prossimi mesi grazie ai nuovi finanziamenti ottenuti dal Comune di Bagnacavallo attraverso il Bando Ministeriale per la Rigenerazione Urbana integrato con fondi PNRR. Nel frattempo, abbiamo deciso di proseguire la sperimentazione di uno spazio che è per sua natura ibrido e vocato all’incontro di più finalità, da quella commerciale a quella di promozione territoriale, e di più generazioni. Grazie al finanziamento ottenuto tramite il bando “Fermenti in Comune” dell’Anci, già da questa primavera abbiamo portato all’interno del mercato incontri e dibattiti sulle nuove professioni del digitale, ora proseguiremo con un percorso di cittadinanza attiva dedicato alla rigenerazione territoriale e con questi fine settimana di incontro e di festa.»