Home / Spettacoli  / Teatro Rossini di Lugo, per le stagioni musicali e di prosa tanti ‘big’: Boni, Castellito, Rana e Sollima

Teatro Rossini di Lugo, per le stagioni musicali e di prosa tanti ‘big’: Boni, Castellito, Rana e Sollima

Foto: Don Chisciotte – ph. Lucia De Luise

Con ROSSINI OPEN 2022 inizia la stagione musicale del Teatro Rossini dopo la felice inaugurazione del 15 maggio. Se nella rassegna estiva dello scorso anno la parola OPEN indicava il suo svolgersi all’aperto, in alcuni suggestivi luoghi del centro lughese, quest’anno si riferisce al fatto che il teatro è finalmente di nuovo aperto, dopo la conclusione dei lavori di restauro.

Il festival si compone di diciotto appuntamenti ed è dedicato alla musica classica, ma con alcune contaminazioni che ne ampliano decisamente lo spazio espressivo, rivolgendosi potenzialmente a un pubblico più numeroso.

La stagione si aprirà il 6 ottobre con un concerto di Mile Westbrook’s Uncommon Orchestra con variazioni jazz e rock sui temi delle opere di Giochino Rossini, e proseguirà fino al 30 novembre. Si prosegue lunedì 10 ottobre con Giovanni Bietti con Verdi e Rossini: Storia di un’amicizia impossibile, il 14 ottobre con Elisa Tomellini e Alberto Casadei e domenica 16 ottobre con il Quartetto d’archi dell’Orchestra Giovanile “Luigi Cherubini”. Si succedono ancora Beryshevskyi, Enrico Onofri, Massimo Popolizio e l’Ensemble della Filarmonica Arturo Toscanini.
La stagione di Prosa, invece, inizia il 28 ottobre con il Mercante di Venezia con Franco Branciaroli, Piergiorgio Fasolo e Francesco Migliaccio che pone al pubblico contemporaneo questioni di assoluta necessità come scontri etici, rapporti sociali e interreligiosi mai pacificati, l’amore, l’odio, l’amicizia e il ruolo del denaro.
Il 16, 17 e 18 dicembre si prosegue con Lisistrata di Aristofane con Amanda Sandrelli, Giuliana Colzi, Andrea Costagli, Dimitri Frasali e Massimo Salvianti che attraverso la commedia fa scoprire senza falso pudore, tra sorrisi e doppi sensi, o meccanismi perversi dell’irragionevolezza umana.
Gennaio vede sul palco Sergio Castellitto nei panni di Zorro, mentre a febbraio Alessio Boni e Serra Yilmaz inscenano Don Chisciotte. A marzo Ferdinando Bruni e Elio De Capitani recitano in Diplomazia e Claudio Casadio L’Oreste, quando i morti uccidono i vivi.

Da giovedì 8 settembre a domenica 25 settembre è possibile rinnovare gli abbonamenti: tutte le mattine da martedì a domenica dalle 9.30 alle 13.00. Pomeriggi del martedì, mercoledì, venerdì e sabato dalle 15.00 alle 19.00. Chiuso il lunedì.
Da sabato 1 ottobre sarà possibile acquistare i biglietti dei singoli spettacoli. Tutte le mattine dal lunedì al sabato dalle 10.00 alle 13.00 (festivi esclusi); il pomeriggio di spettacolo e quello precedente dalle 15.30 alle 18.30
Giorno di spettacolo: ore 10-13/ ore 15.30-18.30/ ore 19.30-21
BIGLIETTERIA ON-LINE www.vivaticket.it

Condividi questo articolo