Spadoni (LpR): Resta "incompiuta" anche l'ex Caserma Alighieri - Piu Notizie

Spadoni (LpR): Resta “incompiuta” anche l’ex Caserma Alighieri

Redazione

Spadoni (LpR): Resta “incompiuta” anche l’ex Caserma Alighieri

sabato 06 Novembre 2021 - 19:18
Spadoni (LpR): Resta “incompiuta” anche l’ex Caserma Alighieri

Il 13 luglio 2020, l’amministrazione comunale annunciò però, finalmente, “la completa riqualificazione della ex caserma Dante Alighieri, complesso che si affaccia su via Bixio, via Guidarelli, via Port’Aurea e sulle antiche mura cittadine. Da presidio militare, in 12-14 mesi diventerà un parco urbano, con un investimento di 3 milioni, equamente divisi tra Comune e Regione”.

Area interna dell’ ex caserma Alighieri il 4 dicembre 2020

Il 4 dicembre, l’assessore all’urbanistica del Comune di Ravenna fece il punto sui lavori in corso, affermando: L’area, circondata dalle mura delle vie Port’Aurea, Guidarelli e Nino Bixio, oggi si presenta libera da ogni ostacolo, spaziando su 15 mila metri quadrati. Ad oggi sono stati demoliti tutti i fabbricati privi di valore storico-artistico e si sta lavorando alla rimozione delle macerie. La fase successiva prevede la demolizione delle pavimentazioni. Dove c’erano i piazzali in asfalto, crescerà l’area verde. Tutta la pavimentazione sarà rimossa e sarà asportato il terreno sottostante, fino ad una profondità di 50 cm, che verrà sostituito da terreno adatto ad un parco. Quindi verranno realizzate un’area verde a prato, un orto-giardino botanico, una zona orti ed un’altra per le attività didattiche dell’Istituto Olivetti. I lavori dovrebbero concludersi nell’estate 2021”. Dichiarò anche che, nel corso delle attività, sarebbe stato realizzato uno studio di archeologia preventiva, con indagini strumentali non invasive e carotaggi in loco, allo scopo di conoscere come dare seguito a questo primo parziale progetto di riqualificazione dell’intero immobile. A tutt’oggi però nessuna ulteriore notizia è stata  data su quanto è successo – o non è successo – nell’area interna della Caserma “liberata da ogni ostacolo”, che non è diventata un parco pubblico entro l’estate scorsa, come promesso, ma che probabilmente è ancora un cantiere sottosopra. Anche in questo caso c’è da chiedersi di quanto sia aumentata la previsione dei costi rispetto ai 3 milioni iniziali. Se le due opere di cui sopra hanno come comune denominatore di essere ‘incompiute”, diversa è invece la loro vista. Da un lato, il Polo degli Uffici appare solenne agli occhi sbigottiti dei cittadini e degli ospiti di Ravenna come un’enorme indecifrabile piccionaia. Dall’altro, i lavori di recupero dell’ex caserma sono rigorosamente chiusi entro le mura perimetrali dell’immobile, come ad evitarne la visione, in ogni caso secretati. Cos’è successo là dentro? Se lo chiedono i vicini di casa di via Nino Bixio, ansiosi di conoscere se, come e quando potranno metterci piede. È la domanda che giriamo al sindaco.                Gianfranco Spadoni (presidente di Lista per Ravenna)

Tag:

Piùnotizie.it

Iscr. Registro Stampa del Tribunale di Ravenna al N°1424 del 19/01/2016

Direttore Responsabile: Salvatore Sangermano

Editore: London & Comunicazione

CF. P.iva - 02198490399

Contatti: redazione@piunotizie.it

© E’ vietata la riproduzione, con qualsiasi strumento, anche parziale, di testi foto e video contrassegnati dalla scritta “Riproduzione vietata “ se non autorizzati dall’Editore in forma scritta.

Piunotizie.it è una testata associata a USPI, Unione Stampa Periodica Italiana